TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Regione Västernorrland – Victor esamina le fratture del polso: “Quando eseguo un intervento chirurgico, vedo un problema che deve essere risolto”

Regione Västernorrland – Victor esamina le fratture del polso: “Quando eseguo un intervento chirurgico, vedo un problema che deve essere risolto”

Le fratture del polso sono la lesione ortopedica più comune. Ora Victor Schmidt, medico di Sundsvall e dottorando presso l'Università di Umeå, ha cercato il trattamento più adatto per ogni singolo paziente.

– Un polso ben funzionante è molto importante per le attività della vita quotidiana e la capacità di funzionare. Con dati di ricerca e metodi di lavoro migliori, siamo più fiduciosi nel migliorare e personalizzare il trattamento. I pazienti quindi si riprendono più velocemente e ritornano alle normali attività più rapidamente. Offre grandi vantaggi al paziente e beneficia anche dal punto di vista sociale, afferma Victor Schmidt, che lavora quotidianamente come chirurgo presso la clinica ortopedica di Sundsvall.

Gesso o intervento chirurgico

Il trattamento dopo una frattura del polso, o frattura del radio distale come viene chiamata nella terminologia professionale, ha lo scopo di ripristinare la funzionalità ricreando le condizioni anatomiche e fornendo al paziente un'adeguata riabilitazione. A volte il paziente viene gessato e talvolta vengono inserite placche metalliche.

– Quando eseguo l'operazione, vedo davanti a me un problema che deve essere risolto. Nessuna persona distrutta o malata è uguale, quindi devi improvvisare e concentrarti sul compito da svolgere. Cioè riparare ciò che era rotto e curarlo nel miglior modo possibile attraverso metodi di trattamento collaudati. Ciò include la mia ricerca e quella di altri, dice.

Sapeva presto che voleva diventare medico

Victor Schmidt è nato a Sundsvall ma è cresciuto in Belgio. Sapeva già da bambino che sarebbe diventato medico e poi studiò medicina all'Università di Uppsala. Il fatto che proprio la chirurgia del polso sia diventata la sua specialità è stata solo una coincidenza.

– Sono finito a Sundsvall durante il mio servizio pubblico e poi ho contattato Mats Wadsten, che è il primario qui nel Dipartimento di Ortopedia. In realtà stava portando avanti un progetto di ricerca sulle fratture del polso in cui ero coinvolto. Ho pensato che fosse molto interessante immergermi in questo argomento e saperne di più, ed è diventato naturale fare la mia tesi.

Lezioni internazionali

Negli ultimi quattro anni, il 31enne ha lavorato clinicamente presso l'ospedale Sundsvall conducendo anche ricerche. Anche se ci è voluto molto tempo, credeva che fosse un prerequisito.

-Penso che sia necessario il coinvolgimento clinico quando si fa ricerca. Essendo allo stesso tempo pratici, è più facile che la ricerca abbia un impatto clinico reale.

Recentemente, Victor è stato ad Amburgo e ha tenuto una conferenza sui suoi studi di ricerca in un convegno ortopedico. Ha anche tenuto conferenze in Canada e in altri convegni internazionali.

– La ricerca e la diffusione delle conoscenze sono estremamente importanti per lo sviluppo dell'assistenza sanitaria, afferma Victor Schmidt

Supporta il trattamento individuale

I risultati degli studi di Victor mostrano che la posizione in cui guarisce una frattura del polso è importante quando si tratta di follow-up un anno dopo l'infortunio. Successivamente si verifica un recupero graduale e continuo e, un decennio dopo la lesione, la maggior parte dei pazienti riacquista la piena funzionalità, indipendentemente dalla posizione in cui la frattura è guarita.

-La tesi fornisce supporto per il trattamento individualizzato delle fratture del polso. In futuro mi auguro che le opzioni terapeutiche non vengano stratificate per età, ma venga effettuata una valutazione completa in base all'individuo, alla lesione e alle esigenze funzionali del paziente, afferma Victor Schmidt, che sta già conducendo nuovi studi.

-Abbiamo avviato uno studio in cui vedremo se una stecca dopo l'intervento chirurgico al polso è l'opzione migliore o meno. Spero di poter integrare il tempo di ricerca nel tempo di lavoro in futuro.

Fatti veloci sulla tesi di Victor:

  • La prima parte della tesi ha esaminato i risultati a 1 anno dall'infortunio, indipendentemente dal fatto che il paziente fosse solo vestito o sottoposto a intervento chirurgico.
  • La seconda parte ha analizzato se il movimento continuato in una lesione scheletrica tra le visite di emergenza e le visite di ritorno avesse qualche effetto sulla stabilità e sulla guarigione della lesione.
  • La terza procedura parziale ha fatto seguito ai pazienti della prima procedura parziale dopo un decennio.
  • Un recente lavoro parziale ha esaminato e valutato le linee guida nazionali svedesi per le fratture del polso pubblicate nel 2021.
READ  L'analogo GIP / GLP 1 tirzepatide supera l'insulina

In sintesi; Può riferire che identificando le fratture instabili e seguendo le linee guida che promuovono la chirurgia precoce, è probabile che i risultati migliorino.

Link tesi: Fratture del radio distale: misurazioni radiologiche e risultati clinici