TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una parte d'Italia verrà a Schöping in occasione dell'inaugurazione di Vallow

Una parte d’Italia verrà a Schöping in occasione dell’inaugurazione di Vallow

Dall’autunno scorso è in corso una ristrutturazione completa dell’ex ristorante indiano all’angolo di Stora Torget. Sono successe molte cose all’interno della stanza in cui lavoravano gli artigiani locali. Dopo Pasqua, il pubblico avrà l’opportunità di vedere il ristorante italiano Fallo.

Dietro l’investimento ci sono i giudici professionisti Mohamed Al-Hakim ed Enzo Fesbrini.

– Sono stati cinque lunghi mesi in cui sono successe molte cose. Siamo partiti da zero. Abbiamo deciso all’inizio che volevamo farlo e costruire qualcosa per noi stessi. Invece di prendere una cosa finita e poi fare piccoli aggiustamenti. È andato più veloce, ma non è diventato nostro. Ora mettiamo il nostro marchio su tutto. In ogni dettaglio, dicono Muhammad ed Enzo.

Il duplice giudizio era chiaro su due cose del ristorante: avrebbero fatto tutto a modo loro e non avrebbero aperto fino a quando tutto fosse finito al cento per cento.

Tutto ciò che facciamo, lo facciamo al cento per cento. C’è voluto un po’ di più contro il piano che avevamo, ma dipende da fattori che non abbiamo potuto controllare e che devono essere rispettati.

È diventato più costoso di quanto immaginassi visto come appare il mondo oggi?

– In termini puramente finanziari, è diventato un po’ più costoso di quanto pensassimo. Abbiamo dovuto adeguare gradualmente tempo e denaro.

Foto: Tom Ljungqvist

Dopo cinque lunghi mesi, l’attesa per Mehmet ed Enzo finisce presto. Il 20 aprile il ristorante apre agli ospiti appositamente invitati e il giorno successivo apre al pubblico il ristorante “Fallo”.

Il grande gelato della merenda sarà servito intorno al ristorante. Ora otteniamo la risposta.

– Verrà servito cibo italiano. La nostra idea è che chi viene qui debba sentirsi in Italia, ma allo stesso tempo in Svezia. L’atmosfera, il cibo e la cultura devono essere qui. Non è necessario fare un viaggio in Italia per vivere questo ambiente. Muhammad dice, sfortunatamente, non possiamo offrire il bel sole e il bel tempo, ma la sensazione deve esserci.

READ  L'Unione Europea sostiene i progetti infrastrutturali svedesi

Sia il gruppo alimentare che quello delle bevande avranno chiari legami con la regione d’origine di Enzo Vesprini nelle Marche.

Una regione situata nell’Italia centrale lungo la costa del Mar Adriatico.

– L’ispirazione viene dalla zona di casa Enzo. Ogni regione d’Italia ha la sua cultura gastronomica, quindi alcuni dei nostri piatti saranno completamente nuovi per i nostri visitatori. Se non sono stati nelle Marche ovviamente. Porteremo ingredienti dall’Italia per abbinare i piatti.

Il cibo servito al Ristorante “Vallo” è preparato da chef italiani. Mehmet ed Enzo credono che tutto sia il più autentico possibile.

– Sarà la vera Italia! Avremo due chef incredibilmente qualificati.

Gli arbitri di calcio saranno visti nel ristorante a intervalli regolari. Quando non è in conflitto con il calcio, ovviamente.

– Saremo tutto sommato. Abbiamo chef che si prendono cura del cibo e il personale che si occupa del servizio. Mehmet dice che io e Enzo lavoreremo come host.

Come pensi che verrà accolto Fallo?

– Abbiamo notato interesse. È un gran divertimento. La maggior parte delle persone che incontri si aspettano che apriamo le nostre porte e questa è una sensazione molto piacevole per noi. Così stimolante. Entrambi crediamo e speriamo che le persone apprezzeranno la nostra apertura.

Il ristorante Fallo servirà cucina italiana, compresa la pasta ai frutti di mare. Foto: Tom Ljungqvist

Il nome del ristorante, Fallo, è ovviamente italiano e non sorprende che abbia qualcosa a che fare con il calcio. La parola ha molti significati, ma uno di questi è il calcio di punizione. Un altro significato è “farlo”.

– Sembra un nome proprio, dice Enzo.

Hai intenzione di andare in giro per il ristorante e distribuire le carte a persone che non si preoccupano di se stesse?

READ  Emma parla del dolore dopo la morte di sua figlia - risucchiata in una macchina al lavoro

– Ahah, allora. In questo caso ci saranno le green card per chi si prende cura di sé. Mohamed ed Enzo concludono che ci capovolgiamo e lavoriamo con uno spirito positivo.