TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

TV: Dopo il fallo di Kulusevsky, l’avversario in attacco si è voltato ed è diventato un campione

Quando sabato sera la Juventus ospiterà la Lazio all’Allianz Stadium, entrambe le squadre hanno in palio punti importanti. La Juventus ha avuto l’opportunità di raggiungere Inter e Milan in testa alla classifica, mentre la Lazio, a sua volta, è riuscita a raggiungere le rivali locali della Roma per l’ultima posizione europea.

Quando è stata introdotta la formazione titolare, era chiaro che Dejan Kulusevski doveva giocare dall’inizio per la Juventus nel big game, in un nuovo ruolo, quando Ronaldo era a riposo e lo svedese doveva formare le coppie offensive con lo spagnolo Alvaro Morata.

Tuttavia, non è stato un inizio piacevole per la partita svedese. Al 14 ‘è stato responsabile di un passaggio all’indietro non ben congegnato. Il passaggio è stato dato dall’attaccante della Lazio Joaquín Correa – tirato dal portiere della Juventus Vujezh Cesny e piazzato 1-0 dalla Juventus.

– Questo è un vero piatto per lo svedese, che chiama la Lazio per il gol dell’1-0. A Joaquin Correa non possono essere offerte simili opportunità, ha commentato Jesper Hussfelt a Radio C More.

No, no, no, Dejan Kulusevsky. L’esperto Matthias Concha ha riempito che non è autorizzato a far cadere la palla.

A pochi minuti dalla fine del primo tempo, la Juventus pareggia. Il francese Adrien Rabiot è stato licenziato in profondità da Alvaro Morata – Rabiot ha gestito bene la situazione segnando l’1-1 del pareggio alle spalle di Pepe Reina in porta della Lazio.

Al dieci ‘della ripresa, la Juventus passa in vantaggio. Federico Chiesa ha centrato il calcio di punizione di Alvaro Morata dalle retrovie, che ha catturato il pallone e ha chiuso nettamente la partita 2-1 in favore dei padroni di casa.

READ  TV: Vlahovic's Goal Success - Poi solo "Corey" Hamrin

Solo tre minuti dopo, Morata ha realizzato il 3-1 con il suo secondo gol della partita. Aaron Ramsey è stato espulso al 60 ‘in favore della Lazio e la Juventus ha vinto un rigore. Quel calcio di rigore, Morata è salita sul dischetto per la sua gestione, cosa che ha fatto e ha messo la Juventus 3-1.

Poi la Lazio ha provato a prendere un avversario ma non ha avuto successo. Il risultato finale è stato 3-1 e così la Juventus si è unita ai club milanesi in cima alla classifica italiana. Dopo la vittoria, ora sono al terzo posto, un punto dietro il Milan secondo, 52 punti dietro.

Siamo partiti deboli e ci siamo fatti entrare dopo un brutto passaggio alla schiena, ma poi c’è stata una forte reazione da parte di tutta la squadra. Anche se non ci sono molti giocatori. Non abbiamo perso la testa, ma abbiamo aumentato il ritmo e questa è stata la cosa più importante, ha detto l’allenatore della Juventus Andrea Pirlo a DAZN dopo la partita.

L’undicesima partenza della squadra:

Juventus: Szczesny – Quadrado, Demiral, Danilo, Alex Sandro – Bernardeschi, Ramsay, Rapiot, Kiza – Kulusevsky, Morata

Lazio: Rina – Marusik, Hodt, Akribi – Lulich, Milinkovic Savic, Leva, Luis Alberto, Fars – Correa, fisso

Potete vedere la partita tra Juventus e Lazio su Sportkanalen e su cmore.se. A partire dalle 20:45.