TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Talebani: governeranno l’Afghanistan

Secondo le dichiarazioni in conferenza stampa, il “governo” è considerato temporaneo.

Il mullah Hassan Akhund, che ha ottenuto un ruolo che il movimento estremista chiama “il primo ministro ad interim”, non è molto conosciuto nel mondo esterno. Ma ha guidato per anni la potente shura decisionale dei talebani e ha co-fondato il movimento talebano a Kandahar, scrive The Times of India.

Secondo quanto riferito, il capo supremo dei talebani, il mullah Maulvi Haibatullah Akhundzada, è lo stesso che ha nominato Akhund per la carica suprema.

Guidare una rete spaventosa

Il mullah Abdul Ghani Baradar diventa vice leader. Baradar è stato precedentemente identificato dagli osservatori come la persona che potrebbe diventare il leader politico supremo, cosa che non è avvenuta ora. Negli ultimi anni è stato responsabile dell’ufficio politico dei talebani in Qatar, dove si sono svolti colloqui di pace con gli Stati Uniti, tra gli altri.

Sarà il “Ministro dell’Interno” Sirajuddin Haqqani, che guida anche l’orribile rete Haqqani con etichette terroristiche. Sirajuddin Haqqani è ricercato dall’FBI. Gli Stati Uniti stanno fornendo l’equivalente di 40 milioni di corone svedesi per informazioni che potrebbero portare al suo arresto.

Inoltre, il mullah Yaqoub, che fino ad ora era il capo del potente comitato militare dei talebani, è stato nominato “ministro della difesa”. È il figlio del mullah Omar, il leggendario fondatore dei talebani.

“completo”

Da quando il movimento ha preso il controllo di Kabul il 15 agosto, i talebani hanno dichiarato che intendono governare il paese con mano più leggera di quanto non abbiano fatto durante il loro periodo al potere nel 1996-2001. Il nuovo regime talebano ha promesso di essere più “inclusivo”, ma molti temono che siano solo parole vuote.

READ  Il secondo più grande incendio nella storia della California

È stato anche riferito che i talebani hanno sparato in aria martedì per disperdere le persone che hanno preso parte a una manifestazione davanti all’ambasciata pakistana nelle parti centrali della capitale, Kabul. Piccole proteste sono state osservate in diverse parti del paese.

donne in posa

A Herat, nell’Afghanistan nordoccidentale, le donne hanno manifestato la scorsa settimana per chiedere la partecipazione al nuovo governo.

Lunedì, i talebani hanno affermato che il movimento ha conquistato la sua ultima roccaforte nel paese, la valle del Panjshir, e il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha affermato che chiunque tenti di avviare una rivolta sarà severamente punito.

D’altra parte, il gruppo di resistenza NRF ha dichiarato che l’informazione è falsa e sostiene che la resistenza continua.

Fatti: talebani

L’ideologia dei talebani combina un’interpretazione estremista e fondamentalista dell’Islam con l’antico simbolo culturale del Pashtunwali, dal nome dell’etnia pashtun che costituisce la spina dorsale dei talebani.

La parola talebano originariamente significa studente o studente in lingua pashtu.

Il movimento è nato ufficialmente nel 1994, ma le fondamenta erano state precedentemente gettate nei campi profughi pakistani dove molti afghani fuggirono dall’invasione sovietica nel 1979.

Dopo la sconfitta e il ritiro dell’Unione Sovietica nel 1989, i signori della guerra che hanno combattuto l’invasione con il sostegno degli Stati Uniti, tra gli altri, hanno iniziato a rivolgere le armi l’uno contro l’altro.

I talebani hanno promesso di sostituire il caos con l’ordine. Nel 1996, il movimento ha occupato la capitale, Kabul. Ha controllato gran parte del paese fino all’invasione guidata dagli Stati Uniti nel 2001.

L’esercizio del potere da parte dei talebani a quel tempo era conservatore, brutale e arbitrario. La musica è stata vietata, le esecuzioni sono state eseguite di fronte al pubblico e la libertà delle donne è stata severamente limitata. Alle donne è stato impedito di muoversi liberamente fuori casa e l’istruzione delle ragazze è stata interrotta.

READ  A cento anni dalla prima guerra mondiale, in Europa si scavano di nuovo le trincee

Il 15 agosto 2021, i talebani sono tornati al palazzo presidenziale in Afghanistan.