TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Anna Grönlund, branschchef för Sveriges Bussföretag som anser att Stockholm behöver skjuta upp utvigdningen av miljözon klass 3.

Stoccolma dovrebbe rinviare l’espansione della zona ambientale di Classe 3

Lunedì sera al Consiglio comunale di Stoccolma è stata presentata l'introduzione di una zona ambientale di classe 3, a partire dal 31 dicembre 2024. Ciò significa che nell’area compresa tra Hamngatan – Sveavägen – Kungsgatan – Birger Jarlsgatan sono ammesse solo auto elettriche, veicoli a gas con classe di emissione Euro 6 e veicoli a celle a combustibile. La città vuole già espandere la zona ecologica.

Tuttavia, per tutti coloro che viaggiano in modo intelligente a bordo di un autobus turistico, ciò significa problemi: sono pochissimi i veicoli che soddisfano le esigenze del mercato. I visitatori vengono trasportati in autobus praticamente dal centro di Stoccolma.

Il processo relativo all'introduzione è stato caratterizzato da una mancanza di risposta

Come società, siamo nel mezzo di un cambiamento climatico diffuso e necessario. Compagnia di autobus svedese È alla base dell’ambizione primaria, quella di migliorare la qualità dell’aria. Tuttavia, sono scettici riguardo alla rapida attuazione della zona. Non consente un tempo ragionevole per la preparazione e l'adattamento. Inoltre mancano le infrastrutture necessarie e sul mercato c’è una gamma molto limitata di autobus che soddisfano i requisiti. Una zona di pericolo ambientale di livello 3 colpisce i trasporti pubblici.

L’imminente eco-zona pone grandi sfide, soprattutto per il turismo e la domanda di autobus. Su un totale di 1.700 autobus di questa classe, oggi solo cinque soddisfano questi requisiti. Dovrebbe essere chiaro che ciò rischia di creare problemi al traffico degli autobus.

“Il processo relativo all'introduzione dell'ecozona Tier 3 è stato caratterizzato da una mancanza di risposta. Sebbene la decisione sia stata presa ieri, la città di Stoccolma ha già avviato un'indagine sull'imminente espansione dell'ecozona, che sarà completata prima della prima espansione della zona entra in vigore. La società svedese Bussföretat ritiene che “l'espansione pianificata deve essere rinviata, la valutazione ambientale della zona ora prevista deve aver luogo prima e poi potremo garantire che gli abitanti di Stoccolma e i nostri visitatori possano continuare a viaggiare in modo ecologico e collettivo in autobus fino alla nostra sede. capitale.” Commenti di Anna Gronlund, direttrice della filiale della compagnia di autobus svedese.

READ  Fairkstad ha pesato sul mercato azionario: Sinch e SCA controcorrente

Gli autobus nel traffico turistico non sono elettrificati come nel traffico cittadino

Oggi gli autobus svedesi sono privi per oltre l’85% di combustibili fossili, principalmente grazie ai biocarburanti come il biodiesel.

Il processo di elettrificazione del parco autobus è iniziato con il botto, ma per ora sono gli autobus elettrificati a solcare il traffico cittadino. Gli autobus destinati al traffico turistico e noleggiati non sono attualmente all'avanguardia in termini di energia elettrica.

Qui puoi leggere ulteriori informazioni sulla compagnia di autobus svedese sul sito web Turismnytt.

  • testo: Compagnia di autobus svedese
  • immagine: RenaultQuantz