TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sport invernali: il presidente del Fi Party Johan Eliach rompe il silenzio: "Vogliono che il Fi Party diventi storia"

Sport invernali: il presidente del Fi Party Johan Eliach rompe il silenzio: “Vogliono che il Fi Party diventi storia”

Il conflitto riguarda i diritti televisivi e di marketing delle gare della Federazione Internazionale di Sci, Fis. Nonostante le critiche di molte nazioni sciistiche, il consiglio direttivo della Fi ha recentemente votato che il consiglio stesso dovrebbe essere in grado di decidere su un nuovo accordo – senza che i suoi stati membri lo approvino.

Il presidente di Fi, Johan Eliach, ha rifiutato tutte le interviste da quando il conflitto è diventato noto. Ma durante una conferenza in corso in Slovenia, ha scelto di parlare con SVT, NRK e Yle.

Recensioni sportive SVT

  • La risposta dei Paesi Fiocco di neve all'attacco del leader del partito Fronte Islamico Johan Elias: “Crediamo nella centralizzazione”

  • Emil Nielsen, deputato di Leksands IF, parla a un'assemblea generale straordinaria.

    “Devi essere un fan se vuoi aiutare il Leksands IF” – chiarimento sui futuri consigli di amministrazione

Egli mette in discussione le critiche rivolte ai principali paesi che non hanno ricevuto informazioni sul significato della nuova risoluzione.

– Hanno bisogno di saperlo? Questo te lo devi chiedere. E' una totale assurdità.

Perché?

-Stiamo lavorando con qualcosa di molto misurabile. Si tratta di concorsi specifici in cui avrebbero potuto presentare una controproposta e non hanno ottenuto nulla. Quindi mi dispiace dirlo, ma è una totale sciocchezza.

Secondo Eliash il nuovo accordo è migliore rispetto a quello attuale.

– L'accordo di oggi dà una garanzia inferiore del 20% e non ha altro lato positivo oltre a questo.

L'intervista è stata cancellata in anticipo

Eliash ritiene che i sette principali paesi di Snowflake si siano rifiutati di rispondere alla bozza di accordo inviata dal partito nove mesi fa.

– Un modo piuttosto strano di cercare di raggiungere un accordo. Ciò che volevano veramente era che trasferissimo la proprietà e la gestione a Snowflake. Poi diventeranno la nuova Federazione Internazionale dello Sci, e penso che la Federazione Internazionale dello Sci diventerà storia. Questa era la loro visione della centralizzazione.

READ  Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez ricevono esenzioni in Arabia Saudita

Molte delle associazioni con cui abbiamo parlato dicono che non hanno più fiducia nella Fis e che sei tu a capo dell'organizzazione. Qual è la tua risposta?

– La mia risposta è che abbiamo avuto il 97% di sostegno per le modifiche dello statuto necessarie per la centralizzazione (alla Conferenza aggiuntiva Fi del 2021), abbiamo avuto un accordo sul nostro piano strategico e la maggioranza nel consiglio di amministrazione. Allora cosa non è democratico?

Eliash ha poi interrotto l'intervista dopo nove minuti, nonostante avesse promesso di fare un'intervista di 30 minuti.

JavaScript deve essere abilitato per riprodurre il video

Il conflitto tra Fis e grandi potenze: qual è la verità? immagine: Buildberan/SVT