TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Società immobiliari: l'affitto gratuito non incide sui nostri piani di costruzione

Società immobiliari: l’affitto gratuito non incide sui nostri piani di costruzione

Venerdì l’inchiesta sull’affitto gratuito della nuova produzione è stata presentata agli uffici governativi. Le nuove regole sono state proposte da applicare alle case che sono state completate dal 1 luglio del prossimo anno. La proposta ha suscitato pesanti critiche, tra l’altro, dall’associazione degli inquilini, che suggerisce che già oggi si costruiscono più affitti di condomini, nonostante i prezzi condominiali siano completamente gratuiti.

Hanno scritto su un giornale articolo di discussione.

Società immobiliari con cui ho parlato DN Accoglie con favore tutte le proposte di alloggi in locazione gratuita e ritiene che stimolerà la produzione di più appartamenti in affitto nel lungo periodo. Tuttavia, non aspetteranno che gli affitti previsti per l’occupazione siano completati prima che le nuove regole vengano proposte per la loro entrata in vigore.

– Non vediamo alcun motivo per il semplice motivo che il livello di affitto nei progetti che intendiamo avviare nel prossimo futuro sarà probabilmente più o meno lo stesso livello di oggi, se la proposta fatta per un affitto più libero nella nuova produzione diventa realtà . Tuttavia, con il tempo, vediamo che possiamo costruire più appartamenti in affitto con l’attuale proposta, afferma Fredrik Hemburg, direttore della Svezia presso Bonava.

Wallenstam ha idee simili, con 11.000 appartamenti nel suo portafoglio e poco più di 2.000 appartamenti in affitto di nuova costruzione.

– Non ha alcun effetto sui nostri piani e non rimandiamo alcun progetto. Per quelli di noi con molti noleggi in produzione continua, l’impatto sarà probabilmente inferiore a quello dei costruttori più piccoli, afferma la direttrice delle comunicazioni Elizabeth Vansvik.

Elisabeth Vansvik, direttore delle comunicazioni a Wallenstam, è positiva riguardo al suggerimento dell’investigatore.

Immagine: clicca sull’immagine

Come vede la proposta in generale?

Pensiamo che sia una buona cosa per diversi motivi. Questo farà sicuramente in modo che i giovani giocatori di costruzioni osino investire nella costruzione di appartamenti in affitto. Vediamo anche che crea opportunità per affitti variabili nella stessa casa. Dice, ad esempio, che un appartamento in cima alla casa con una bella vista ha un affitto più alto di un appartamento al piano terra, il che è ragionevole, dato che gli affittuari vedranno il valore come più alto.

Stefan Rink, CEO di Einar Mattsson, accoglie con favore il suggerimento dell’investigatoreAllo stesso tempo, desiderava che “la politica abitativa non fosse usata come un bastone nella lotta per il potere”.

Abbiamo un mercato immobiliare rotto che richiede riparazioni. Questo è il motivo per cui siamo generalmente positivi riguardo alla proposta. Avremmo preferito che le parti del Riksdag adottassero un approccio globale al mercato immobiliare basato sull’obiettivo comune di un mercato immobiliare efficiente, che includa sia gli alloggi in affitto che quelli di proprietà. Una parte importante di questo approccio globale, dice, è che il sostegno statale è per quegli individui che non possono pagare le loro case piuttosto che come assistenza agli investimenti per i costruttori che non mettono insieme i loro conti.

Leggi di più: – Investigatore: “Un piccolissimo passo verso gli affitti di mercato”

READ  La diffusione dell'infezione nell'autunno è stata sottostimata da FHM - Notizie (Ekot)