TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sempre più persone giocano a golf, ma non grazie a Oberg e Grant

Sempre più persone giocano a golf, ma non grazie a Oberg e Grant

– È dura. L'abbiamo studiato molto. Gli aumenti precedenti coincidevano bene con il fatto che avevamo giocatori del mondo reale. Quando Annika (Sorenstam) era calda all'inizio degli anni 2000, anche noi abbiamo avuto un anno record, afferma Bo Bengtsson, assistente segretario generale della Golf Association.

Sempre più persone in Svezia giocano a golf. Durante la pandemia, è stato battuto un nuovo record nel numero di soci nei club di golf di tutta la Svezia. Da allora i livelli sono rimasti più o meno gli stessi.

-Ci lavoro da vent'anni e sono ancora stupito. Seguo i numeri ogni giorno, ogni anno è lo stesso sviluppo. Il numero dei soci diminuisce all'inizio dell'anno per poi aumentare in primavera.

L’anno scorso, 64.000 golfisti nuovi e di ritorno hanno ricominciato a giocare. Allo stesso tempo, 62.000 persone hanno cancellato la loro iscrizione ad un club. Quindi un incremento netto di 2.000 giocatori in tutto il Paese.

Non ci sono molti comuni in Svezia, che ha una popolazione di 64.000 abitanti. Poi ti rendi conto che è incredibile che così tante persone si siedano a casa e pensino: “Quest'anno giocherò a golf”.

Foto: Jonas Lindqvist

Durante il secondo L'anno dell'epidemiaNel 2021, il record di abbonamenti di tutti i tempi è stato battuto, quando c'erano 555.334 abbonamenti attivi. Nel 2023, questo numero era 538.342, il che significa che circa uno svedese su venti gioca a golf.

-C'è qualcosa di potente nel gioco del golf. Abbiamo notato che durante la pandemia, quando le persone hanno avuto più tempo a disposizione, questa è esplosa. Molte persone stanno tornando al golf e molti giovani in particolare stanno iniziando a giocare.

Ma non era sempre chiaro se il golf sarebbe stato un contendente altrettanto forte.

– In passato, la gente diceva sempre: “Quando i quarantenni lasciano il golf, è finita”. Questo non era il caso. Poi gli anni ’60 arrivarono da noi e presero il sopravvento. Poi hanno detto ancora: “Adesso sarà il caos, non ci sono persone negli anni '80 e '90 che vogliono giocare”. Ma ora è un gruppo enorme. Il golf è molto popolare e continuerà ad esserlo.

Il grande risultato di Ludwig AbergE che donne come Maja Stark, Lyn Grant e Anna Nordqvist diano ottime performance significa una maggiore attenzione da parte dei media. Sono diventati modelli per i giovani che sono pienamente coinvolti nel gioco del golf. Ma è difficile immaginare che il loro successo significhi che ci sarà un enorme aumento per l'uomo comune, dice Bengtsson.

-Se esiste un buon giocatore di golf, verrà visto dai media e questo non potrà mai essere un difetto. Ma non ci sarà un effetto cannone, non è che avremo 10.000 nuovi ragazzi che inizieranno a giocare. Tuttavia, è stato anche durante la pandemia che abbiamo assistito a un enorme aumento.

Bo Bengtsson, vice segretario generale dell'Associazione svedese del golf, ritiene che il golf continui a resistere fortemente alla concorrenza.

Foto: Associazione svedese di golf

E allo stesso tempo lo sarà È più costoso da praticare ed è soprattutto uno sport per chi ha buone condizioni economiche.

– è la domanda con cui ci sediamo e combattiamo quotidianamente. Sì, direi che è diventato più costoso. Ma è una questione di sopravvivenza, possediamo le nostre piste, non abbiamo piste comunali gestite con i soldi delle tasse. Tutto diventa più caro, elettricità e gasolio aumentano. I salari e i costi degli strumenti stanno aumentando, mentre le richieste dei golfisti sono in aumento. Molte persone si aspettano corsi di formazione perfetti, afferma Bo Bengtsson.

Crede che il boom del golf sia destinato a durare.

-Non siamo così sensibili alle condizioni economiche come a volte potresti pensare.

-I golfisti si lasciano prendere dal panico come tutti gli altri quando i tassi di interesse salgono. Ma per molti, il golf è l’unica cosa veramente divertente nella vita e l’ultima cosa a cui si rinuncia. È la stessa cosa per gli anziani che si ammalano, non vuoi rinunciare al golf, rinunciarvi è come arrendersi in un certo senso.

READ  La Svezia rischia di perdere la Coppa del Mondo, ma Jan non sente pressione sul suo futuro: "Non è chiaro andare alla Coppa del Mondo"