TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sarah Sjöström sul supporto del pubblico in Italia

Anche Louise Hanson è in lizza per una medaglia nella finale dei 50 m farfalla di sabato. Hanson in realtà aveva la doppia distanza come evento principale, ma ha registrato il terzo miglior tempo in semifinale con un 25.91.

La francese Marie Wattel è arrivata seconda in 25,63 secondi.

Sarah Sjestrom era più di mezzo secondo più veloce di così, 25.10.

Quando Sjöström arriva alla zona mista, quando i bagnanti incontrano i media, la prima cosa di cui parla è di non nuotare.

Non senza i grandi applausi ricevuti dal pubblico italiano al Foro Italico durante la presentazione pre-gara.

“Davvero commovente”

Sebbene in precedenza abbia parlato del forte sostegno che sente in Italia – dove viene svelata come uno dei grandi nomi dei poster agli Europei – il livello di decibel l’ha sbalordita.

– Ricevo un supporto quasi migliore rispetto alle sim italiane in uscita. È stato meraviglioso. Ti stai davvero commuovendo, dice.

“I miei genitori sono sugli spalti per la prima volta da molto tempo a causa della pandemia, quindi è incredibile averli qui a guardare”, dice.

Sjöström ha dominato il mondo sulla distanza, ha vinto il suo quarto oro in Coppa del Mondo a giugno e sta inseguendo il quinto titolo EC da molto tempo.

Inoltre, nello stesso luogo in cui ha vinto il suo primo oro ai Mondiali nel 2009, quando ha vinto i 100 metri farfalla all’età di 15 anni.

“Esci e divertiti”

Aspetta con ansia il finale:

– Sarà divertente e spero di poter continuare la tendenza che ho avuto quest’estate, dove sto meglio quando si tratta di finali. L’ho fatto in WC ogni gara, dice e continua:

READ  Telenor lancia la rete 5G di KTH

– Quindi sono felice di uscire e di avere molti amici e familiari sugli spalti domani. Devo davvero avere quel supporto, non sono molte volte nella tua vita che puoi sperimentarlo.

Oltre a una medaglia, Louise Hanson sta inseguendo il fatto che la sua distanza migliore personale di 25,84 è di tre anni. Da allora è rimasta un po’ più in alto e ha segnato.

– Penso che 25,6-25,7 per medaglia sia quello che sono abbastanza sicuro di avere. Solo io posso trovare questo flusso che sto cercando, dice.

Lewis Hanson sa che sarà una battaglia per l’argento e il bronzo per il resto del gruppo finale.

– Potrebbero volerci alcuni anni prima che arrivi all’ora di Sarah. “Penso che sia troppo stretto dietro di lei per altri posti”, dice Hanson.