TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Richard Bergstrom sulla vaccinazione in Svezia

La Svezia ha battuto il record di vaccini nelle ultime 24 ore con il maggior numero di 151.884 vaccini. Una cifra ragionevole, crede il coordinatore del vaccino Richard Bergstrom.

Tegnell dice che probabilmente non sarà necessaria una terza dose quest’anno. Ma devo prepararmi al peggio.

La vaccinazione in Svezia sta andando bene. Nelle ultime 24 ore è stata raggiunta una cifra più alta di 151.884 vaccini, che corrisponde a una dose dell’1,9% di tutti gli svedesi adulti.

La personalità ragionevole pensa Richard Bergstrom, Coordinatore dei vaccini in Svezia.

– Abbiamo vaccini stabili, il che è fantastico. L’Autorità per la sanità pubblica ha affermato che un vaccino avrebbe dovuto essere offerto a tutti gli adulti entro la prima settimana di settembre, il che penso sembri realistico, ha affermato.

Nel frattempo, il lavoro di Bergstrom come coordinatore dei vaccini sta avanzando. Le consegne di vaccini continueranno ad arrivare alla rinfusa anche dopo settembre.

Anders Tegnell afferma che potrebbe non essere necessaria una terza dose quest’anno. Ma devo prepararmi al peggio, nel caso ne avessimo bisogno.

Richard Bergstrom, coordinatore nazionale dei vaccini svedese.

immagine: Lotte Fernvale

Le mutazioni vengono rinominate

Richard Bergstrom dice anche che ora doveva imparare di nuovo l’alfabeto greco. La ragione di ciò è che le mutazioni devono essere rinominate.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha deciso questo perché i paesi si sono lamentati del fatto che le mutazioni fossero collegate a un paese specifico.

Quello che è stato spesso chiamato il “boom britannico” (b.1.1.7), ora è un alfa. La mutazione rilevata per la prima volta in Sud Africa (p. 1.351) diventa beta e la mutazione brasiliana (p. 1) diventa gamma.

La variante indiana, che attualmente si sta diffondendo rapidamente nel Regno Unito, si divide in due sottotribù (B.1.617.2 e B.1.617.1) e diventa rispettivamente Delta e Kappa.

– Vedremo se farà effetto, gli altri nomi dopotutto hanno lasciato il segno.

Dovrebbe seguire le variabili di interesse

Bergstrom afferma che ci sono alcune altre mutazioni che il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie sta monitorando e chiama “varianti di interesse”.

È molto importante che gli aggiornamenti sui vaccini ti proteggano anche da queste varianti.

Tra le cultivar di interesse ci sono theta che proviene dalla Nigeria, epsilon dagli USA, theta dalle Filippine e kappa, che è una delle cultivar kappa indiane.

Bergstrom torna presto in Svezia per incontri e indagini interne. Ma prima di cominciare a pensarci dovrebbe cucinare la cena:

Spiedini di salmone alla griglia con insalata di cous cous cremoso!

Inserito:

READ  La diffusione dell'infezione nell'autunno è stata sottostimata da FHM - Notizie (Ekot)