TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Recensione: House of Gucci con Lady Gaga

Recensione: House of Gucci con Lady Gaga

Dì quello che vuoi del regista Ridley Scott, ma ultimamente non è stato pigro. Nel 2021, ha co-creato una serie spaziale esistenziale Raised by Wolves, ha diretto un dramma di Knight sullo stupro, The Last Duel e Now This: Answering alla domanda su come sarebbe un episodio di una serie americana degli anni ’90. Diversi milioni dal budget.

Il film è tratto da un libro Basato sul vero omicidio di Maurizio Gucci (Adam Driver) e sugli eventi che hanno portato all’azienda di moda di famiglia, fondata dal nonno di Maurizio Guccio, Guccio Gucci è caduto dalle mani della famiglia ed è oggi completamente controllato senza la partecipazione dei membri della famiglia.

House of Gucci corre dritto attraverso il kitsch nel bene e nel male. Di positivo c’è la moda, la scenografia e la musica. Lussuoso stile italiano, capelli super ruvidi, mocassini con la suola dorata e occhiali da vista anni ’70 sono perfettamente in linea con come dovrebbe essere un film su uno scandalo sociale. Anche la colonna sonora, con disco e opera, è in linea con la miscela di ricca leggerezza e dramma amplificato che il film vuole trasmettere.

Il grande problema è che sia la sceneggiatura che l’accento italiano impediscono alla troupe costellata di stelle di trasmettere una vera sensazione al pubblico.

Molto è stato scritto sulla devota indulgenza di Lady Gaga nel dialetto italiano settentrionale di Patricia Rigani: ci saranno voluti nove mesi. Non sono un esperto di dialetti italiani, ma suona completamente diverso in bocca ai diversi attori, che devono essere della stessa famiglia e della stessa regione.

READ  La Svezia chiama tre riserve per ricaricare la Commissione europea dopo la caduta di un nuovo Corona

Jared Leto, truccato pesantemente nei panni del cugino fallito Paolo Gucci, sembra (e suona) come se si fosse ispirato agli chef di Lady & Lufsen, Jeremy Irons dove il padre di Maurizio Rodolfo alterna una sorta di inglese pigro e italiano e anche Lady Gaga con protagonista ogni tanto, ma l’altro ha nove mesi.

Suono del pugno di lingua inglese Gli attori che parlano con un accento in un film girato in Italia si sentono un po’ superati. Forse il motivo per cui non lo uso spesso è perché ci vuole così tanto tempo per pensare all’elemento grafico nel suo insieme. La somiglianza verticale con l’aspetto esteriore dell’editore è spesso ricercata a scapito della rappresentazione effettiva.

A peggiorare le cose, ci sono molte scene in cui i personaggi (in stile soap) parlano a voce alta da soli in stanze vuote e usano grandi parti di dialogo per raccontare cosa sta succedendo in questo momento, il che porta a una chiara alchimia personale tra la maggior parte delle persone. Dei personaggi del film, in particolare tra i coniugi principali Adam Driver e Lady Gaga.

Come sapete, il film è basato su un evento reale, ma House of Gucci non fa molti tentativi per capire le motivazioni dei personaggi, quindi chiunque preveda un crimine psicologico può girare la porta. D’altra parte, chi vuole godersi la disco music italiana alla maniera americana ha trovato esattamente la cosa giusta.