TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questo è il motivo per cui Wall Street crede nella riduzione dei prezzi della benzina

La riduzione dei prezzi della benzina da parte degli hedge fund sta raggiungendo il picco, raggiungendo il minimo degli ultimi sette anni. Questo è il periodo in cui si prevede che la domanda di benzina sarà bassa, anche se l'estate è una stagione forte per i viaggi in auto. Rapporti di fortuna.

Le vendite allo scoperto dei gestori sono aumentate la scorsa settimana al livello più alto da luglio 2017, a causa della continua debolezza della domanda nel mercato statunitense.

Le scorte di carburante nel paese hanno registrato il maggiore aumento da gennaio.

Aspettative più elevate per i prezzi del petrolio rispetto a quelli della benzina

Allo stesso tempo, però, i prezzi del petrolio greggio sono aumentati, a causa dei rischi associati all’uragano Beryl e alle crescenti tensioni sia in Medio Oriente che in Europa.

Lì, i gestori di fondi stanno invece investendo in prezzi in aumento, e il numero di gestori che investono in prezzi in aumento è il più alto dall’ottobre 2023.

Ma anche i prezzi del petrolio sembrano in calo in relazione ai colloqui di Gaza, poiché diminuiscono i rischi di una guerra che si estende al Medio Oriente. Se la situazione in Medio Oriente si stabilizza, i prezzi globali del petrolio e della benzina continueranno a diminuire.

Il prezzo della benzina più alto del mondo

Il prezzo più basso della benzina sarà gradito per la stragrande maggioranza delle persone che hanno bisogno di fare rifornimento a intervalli regolari, ma in alcuni luoghi potrebbe essere più prevedibile.

Nella lista dei prezzi della benzina più alti al mondo, la Svezia non entra nemmeno nella top ten, grazie in gran parte alle agevolazioni fiscali che abbiamo visto sulla benzina nell'ultimo anno.

READ  Premiere: Chevrolet Corvette Z06 con il V8 più potente al mondo

A Hong Kong paghi più di 30 SEK al litro.

Per saperne di più: L'OPEC grida: stop alla sovrapproduzione di petrolio, nota di oggi