TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quanti vantaggi ambientali porteranno i treni ibridi in Italia

L’Italia ha ordinato una flotta di “Blues Train” di Hitachi Rail. Il treno ibrido ha tre modalità di guida e dovrebbe dimezzare il consumo di carburante.

Innotrans a Berlino è la più grande fiera mondiale del trasporto ferroviario e Hitachi Rail mette in mostra il “Blues Train”. È un ibrido che offre tre modalità di guida: funzionamento a batteria, funzionamento elettrico convenzionale e funzionamento diesel. Il produttore lo scrive in uno comunicato stampa.

Secondo il cliente Trenitalia, Hitachi Rail, la loro tecnologia può dimezzare il consumo di carburante per l’operatore ferroviario italiano e quindi dimezzare le emissioni di anidride carbonica. L’accordo tra le parti riguarda 135 treni per un valore totale di oltre 13 miliardi di corone svedesi.

leggi di più: Ecco la prima flotta di treni a idrogeno al mondo

Ogni treno ha quattro carrozze e può ospitare 300 persone. Sono costruiti negli stabilimenti Hitachi Rail di Pistoia e Napoli, sulla base della piattaforma Masaccio del produttore.

Le batterie vengono quindi caricate

Quando i treni inizieranno a circolare entro la fine dell’anno, formeranno la prima flotta europea di treni passeggeri ibridi alimentati a batteria. L’idea è di ridurre le emissioni di NOx dei motori diesel, ridurre il rumore nelle aree densamente popolate e utilizzare la modalità di guida quando ci si avvicina e si scende dalle piattaforme.

La velocità massima è di 160 km/h, ma la potenza delle batterie ha una migliore accelerazione ed efficienza rispetto ai tradizionali treni diesel. Oltre all’aspetto ecologico, ai passeggeri viene offerto un trasporto agevole poiché il treno può passare senza problemi da un binario all’altro con e senza cavi. Quando l’elettrificazione è disponibile, le batterie sono cariche.

READ  Finale di Coppa Italia, annunciati i prezzi dei biglietti e le date di uscita