TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Project Connected Home over IP lavorerà per standardizzare i sistemi domestici intelligenti

Il mercato delle case intelligenti è attualmente un mix disordinato di molte tecnologie diverse in cui ogni produttore ha la propria soluzione e c’è una mancanza di compatibilità tra i prodotti. È possibile spostarsi in una certa misura con l’aiuto di bridge come Google Home, Alexa o Gli assi Come Atom Homi e Hubitat Elevation. Un grado più elevato di automazione domestica di solito richiede una conoscenza preliminare e un’installazione personale se gli utenti non rimangono nello stesso ecosistema.

Per risolvere il problema, è stato avviato Project 2019.Progetto Connected Home tramite IP“(CHIP) della Zigbee Alliance con il supporto, tra le altre cose, dei giganti della tecnologia Amazon, Apple e Google, che hanno unito le forze per sviluppare un nuovo protocollo di comunicazione per aumentare la compatibilità tra i dispositivi. E dopo molto tempo, il gruppo di lavoro A. Visualizza su YouTubeSi afferma, tra le altre cose, che i prodotti conformi a CHIP potrebbero già trovare la loro strada sul mercato durante l’ultimo trimestre del 2021.

CHIP utilizzerà il protocollo Internet (IP) con una combinazione di Wi-Fi, Bluetooth LE e protocollo “Thread” basato su IPv6 per la connessione e l’installazione. Tuttavia, nella loro ultima presentazione, si sono assicurati di sottolineare l’importanza di distinguere tra un protocollo di rete e un livello di applicazione.

I protocolli di rete come il Wifi consentono ai dispositivi di comunicare tra loro, ma non necessariamente si capiscono. Invece, entra nel livello dell’applicazione e traduce le informazioni. È qui che CHIP migliorerà la compatibilità, diventando un “linguaggio” comune per tutti i dispositivi.

“La prima edizione delle specifiche per il protocollo pianificato integrerà le tecnologie esistenti come Wi-Fi, Thread e BLE, e i membri del gruppo di lavoro incoraggiano i produttori di dispositivi a continuare a innovare con le tecnologie disponibili oggi”. – ZigBee Alliance

I dispositivi che trasmettono sulla banda 433MHz o Z-Wave non rientrano realmente nel CHIP, almeno non nella loro prima versione, in parte perché trasmettono a frequenze completamente diverse. Tuttavia, il suo sito Web incoraggia lo sviluppo continuo con altre tecnologie e la tecnologia Zigbee Alliance Zigbee continua a svilupparlo insieme a CHIP. Attualmente, più di 170 importanti attori hanno aderito al progetto, tra cui IKEA, Signify, SmartThings e Samsung.

READ  Realme MagDart presenta - Ricarica wireless veloce con supporto magnetico

Credi nel CHIP come standard per la prossima smart home?