TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Peter Lundgren (SD) è stato condannato per molestie sessuali

Peter Lundgreen nega le accuse.

Accuse relative all’incidente avvenuto nella camera d’albergo in relazione alla conferenza elettorale del Partito Democratico Svedese 2018.

Secondo l’avvocato, Peter Lundgren ha tirato in grembo Sarah-Lena Bijalko, l’ha afferrata, le ha messo le mani sotto i vestiti e ha detto “dammi un bacio”.

Sarah-Lena Bijou ha detto che la causa è stata intentata contro la sua volontà.

Tuttavia, l’avvocato ha diretto i file audio delle conversazioni telefoniche che l’ex politico SD Christina Weinberg avrebbe parlato con la vittima. Lì, nella stanza d’albergo, sente la donna dire che è stata presa dal panico per l’azione di Lundgreen.

La Corte d’Appello di Kota rileva che “il parlamentare Ue ha preso alla sprovvista i querelanti in quel momento e ha dimostrato che era stato fatto contro la sua volontà”.

La Corte d’Appello sottolinea che l’avvocato ha ora presentato registrazioni audio più lunghe di conversazioni telefoniche rispetto a quelle depositate in tribunale distrettuale.

Peter Lundgren e il suo avvocato Tor Åström si sono chiesti se i file audio diretti dall’avvocato siano autentici e completi.

Lundgreen inizialmente ha ammesso di aver molestato la donna, ma in seguito si è ritirato. Alla Corte d’Appello, Lundgreen ha notato e scrive di essere in una “situazione completamente confusa”. Svelare.

Christina Weinberg è stata rimossa dalla lista delle elezioni europee del Partito Democratico svedese quando è stata trovata molestata.

READ  Mobilitazione - Grandi cambiamenti attendono