TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pace aerea tra UE e Stati Uniti: un “nuovo capitolo”

Poco nel pomeriggio, il convoglio del presidente degli Stati Uniti ha attraversato il quartiere dell’Unione Europea di Bruxelles, con elicotteri in volo e polizia belga lungo le strade.

All’interno della sala del vertice dei leader dell’UE, l’edificio europeo, il presidente del Consiglio Charles Michel brilla come il sole.

L’America è tornata sulla scena mondiale. Questa è una notizia davvero importante, dice Michel nel suo benvenuto.

L’America è tornata – anche se non ce ne siamo mai andati, Biden si è opposto.

“I USA: s interesse”

Sottolinea poi ancora quanto gli Stati Uniti attribuiscano importanza al “legame transatlantico”, sia per la politica che per la sicurezza.

È molto importante nell’interesse degli Stati Uniti avere un buon rapporto con la NATO e l’Unione Europea. Ho una visione molto diversa da quella dei miei rappresentanti, dice Biden prima che i leader scompaiano nel loro tavolo della conferenza.

Proprio come al vertice della NATO di lunedì, si tratta di mostrare di nuovo l’unità, dopo diversi anni di relazioni traballanti sotto il rappresentante di Biden, Donald Trump.

Una parte dell’incontro è tenuta dal solo trio, mentre altre parti sono tenute dai commissari e dai segretari di Stato e di Commercio.

La disputa sul volo è congelata

Il primo risultato concreto è già trapelato.

L’Unione europea e gli Stati Uniti hanno deciso di congelare per almeno cinque anni la controversia in corso sugli aiuti del governo con i produttori di aeromobili Airbus e Boeing.

– Questo incontro è iniziato con una svolta nel campo degli aerei. Apre davvero un nuovo capitolo nella nostra relazione mentre passiamo dal contenzioso alla cooperazione, dopo 17 anni di faida, secondo Reuters, ha detto von der Leyen durante l’incontro.

READ  Corte suprema del Mali: nuovo presidente Kobe Guetta

Invece di combattere uno dei nostri più stretti alleati, alla fine concordiamo su una minaccia comune. Siamo d’accordo a lavorare insieme per sfidare e contrastare le azioni della Cina in questo settore, afferma la rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Catherine Tay in un’intervista digitale con i giornalisti statunitensi.

La disputa durata 17 anni si basa sul fatto che l’Unione europea si è lamentata del sostegno degli Stati Uniti a Boeing e che gli Stati Uniti hanno fatto lo stesso per quanto riguarda il sostegno dell’UE ad Airbus.

Anche sul fronte commerciale si auspicano maggiori impegni per risolvere la controversia sui dazi su acciaio e alluminio introdotta dagli Stati Uniti sotto Trump ea cui sono poi seguite altre misure commerciali reciproche fino alla fine dell’anno.

Una conferenza stampa speciale attende alle 15 tra Tay e il commissario UE al Commercio Valdis Dombrovskis.

Putin sta aspettando

Altri temi del vertice sono la pandemia di coronavirus, i cambiamenti climatici e la sicurezza.

Infine, c’è un’ulteriore conferma delle preoccupazioni di UE e USA per le azioni della Cina contro gli attivisti per la democrazia a Hong Kong e la popolazione musulmana nello Xinjiang.

Allo stesso tempo, dobbiamo anche coinvolgere la Cina nella risoluzione di sfide come il cambiamento climatico e le riforme dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), afferma un funzionario dell’UE in una rassegna stampa digitale prima dell’incontro.

Il presidente Biden si recherà quindi in Svizzera, dove incontrerà il presidente Jay Parmelin martedì sera, prima del suo vertice con il presidente russo Vladimir Putin mercoledì.

L’America è tornata, afferma il presidente degli Stati Uniti Joe Biden in visita a Bruxelles. Foto: Francisco Seco/AP/TT

Fatti: vertice UE-USA

Il vertice UE-USA si terrà martedì con il presidente della Commissione Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio Charles Michel da parte dell’UE e il presidente Joe Biden da parte degli Stati Uniti. L’ultima volta che si è tenuto un incontro simile è stato nel maggio 2017, quando Jean-Claude Juncker e Donald Tusk rappresentavano l’Unione europea e Donald Trump era presidente degli Stati Uniti.

Dopo l’incontro, von der Leyen e Michel terranno una conferenza stampa separata, intorno alle 14, senza la partecipazione americana.

Alle 15, invece, la rappresentante per il commercio statunitense Catherine Taye parteciperà a un breve briefing con la stampa con il commissario europeo per il commercio Valdis Dombrovskis.