TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il delta variabile preoccupa Tegnell: un nuovo scenario

Ora è più importante che mai che tutti completino la vaccinazione e prendano due dosi del vaccino fornito.

Questo è ciò che afferma l’epidemiologo di stato Anders Tegnell a causa del fatto che il numero di casi della cosiddetta variante delta del coronavirus è in aumento.

– Questo scenario è simile a quello che è successo quando è arrivata l’alternativa britannica (Alpha), che si è rivelata molto efficace nel prendere il comando, dice.

Nel Regno Unito, la variante delta ha completamente assorbito la diffusione dell’infezione e ora rappresenta oltre il 90% di tutti i nuovi casi. Questa variante, scoperta per la prima volta in India e nota anche come B.1.617.2, contiene mutazioni che la rendono più contagiosa.

Si diffonde più facilmente

Inoltre, ci sono informazioni secondo cui la variante delta porta più spesso a una malattia grave rispetto alla variante alfa, che, a sua volta, è più pericolosa della variante originale.

In Svezia, il numero di casi di varianti delta è stato finora basso, fino alla scorsa settimana, quando l’Agenzia svedese per la sanità pubblica ha rilevato un numero crescente di casi, soprattutto a Värmland e Blicking.

TT: In che modo la scienza dietro afferma che la variante delta è più contagiosa e più pericolosa?

Gli inglesi sono quelli che hanno fatto questo e sono molto bravi in ​​cose del genere e sono molto attenti. È molto probabile che la (variante delta) si diffonda più facilmente (rispetto alla variante alfa). Ma se in realtà ha causato una malattia più grave, si sentivano ancora titubanti ed è quello che rappresentiamo oggi.

Potrebbe essere più pericoloso

TT: Ma potrebbe essere anche più serio?

READ  I rendering di Samsung Galaxy Watch Active 4 ci danno una prima occhiata al potenziale design

– Può essere così, ma non lo sappiamo ancora. A questo punto, ci sono alcuni studi che dimostrano che il rischio alfa è leggermente più alto (rispetto alla variante originale), ma non sappiamo ancora se è il caso della variante delta, afferma Anders Tegnell.

La buona notizia, dice, è che lo stesso tipo di misure di controllo delle infezioni sembra funzionare sul virus, indipendentemente dall’alternativa, e che due dosi del vaccino offrono una buona protezione.

– Dopo una dose, l’effetto protettivo contro la variante delta è leggermente inferiore, ma dopo due dosi è maggiore rispetto alle altre varianti, quindi questo è un ottimo motivo per completare la vaccinazione e prendere due dosi

Secondo gli ultimi dati di Public Health England, che non sono ancora stati esaminati scientificamente, l’effetto protettivo contro malattie gravi dopo due dosi di vaccino Astra Zeneca è dell’86 percento contro la variante alfa e fino al 92 percento contro la variante delta (vedi grafico ). Per i vaccini Pfizer-Biontech, le cifre corrispondenti sono rispettivamente del 95 e del 96 percento.

Pertanto entrambi i vaccini sono altamente efficaci contro le varianti alfa e delta. Soprattutto dopo due dosi. Dopo una dose di vaccino Astra, la protezione contro le malattie gravi dovute alla variante delta è “solo” del 71 percento.

Anders Tegnell, epidemiologo statale presso l’Agenzia svedese per la sanità pubblica, ritiene che la variante delta richieda rispetto. Foto: Jonas Ekströmer / TT