TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

JUST NU: ”Chock” hotar Europas energimarknad

Ora: “Shock” minaccia il mercato energetico in Europa

Dopo che la Russia ha chiuso il gas a Polonia e Bulgaria, l’Unione Europea è ora in trepidante attesa della prossima mossa di Putin: potrebbe essere uno “shock” per i mercati energetici dei due paesi.

Lui scrive Bloomberg Osserva che il mercato dell’energia in Europa è già fragile.

Come precedentemente riportato da Dagens PS, Russia Soffocazioni di gas a Polonia e Bulgaria come punizione Per la condizione di non conformità con il rublo nella valuta russa.

Se il conflitto energetico si intensificherà e la Russia interromperà completamente il trasporto di gas in Europa, significherà uno “shock”, scrive Bloomberg e afferma che le conseguenze saranno il razionamento e un’inflazione ancora più elevata e porteranno a una recessione.

Dopo quello che è realmente accaduto, non ci è voluto molto perché l’Europa finisse in una situazione molto difficile.

Analista: Il bilancio del gas in Europa è prossimo al collasso

Sceicca Chaturvedianalista di JPMorgan Chase, secondo Bloomberg, il bilancio del gas naturale in Europa è “già fragile, ed è solo un’interruzione dell’approvvigionamento a causa di un completo tracollo”.

Nei prossimi giorni o settimane, più gasdotti rischiano di essere tagliati fuori dai paesi europei dipendenti dal gas a meno che l’Unione Europea non trovi una soluzione alle richieste di pagamento del Cremlino oltre alle sanzioni.

L’articolo afferma che basta una piccola interruzione nella fornitura di gas russo per interessare l’intero continente europeo.

Si dice che il gas russo rappresenti un quinto della produzione di elettricità in Europa.

Incontro di crisi lunedì a Bruxelles

Allo stesso tempo, i livelli di accumulo sono scesi a solo il 32% della capacità contro un obiettivo dell’80% per la gestione della fornitura di riscaldamento per abitazioni e industrie.

READ  Se regna l'interesse personale, l'energia eolica non verrà costruita

Le richieste di Putin e Mosca che i paesi dell’UE paghino il gas in rubli violano le sanzioni.

I ministri dell’Energia dell’Unione europea si incontreranno lunedì a Bruxelles per un incontro di crisi sulle forniture energetiche.

La Germania, la più grande economia dell’Unione Europea, dipende dal gas russo.