TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuovo gioco “Resident Evil” accusato di plagio | Film Zain

Questo mostro non sembra un po ‘familiare? Almeno questo è quello che pensa il regista Richard Rafforst.

UPS. Spoiler per chi non ha avuto il tempo di giocare a “Resident Evil: Village”. Se non vuoi conoscere i dettagli su un combattente principale che accade nel gioco, smetti di leggere … ora!

I giochi di Resident Evil sono solitamente pieni di zombi. Ma in “Resident Evil: Village” Capcom ha scelto di ampliare gli orizzonti e introdurre creature che non avevamo incontrato in nessuno dei suoi giochi precedenti. Offre di tutto, dai vampiri e lupi mannari alle bambole geek.

Ho conosciuto cose brutte che abbiamo incontrato almeno cento volte in altri giochi e film. E mentre potrebbe facilmente accadere che sorgano somiglianze tra il lavoro dei creatori quando si tratta di progettare creature che sono già note, sembra comunque che Capcom sia riuscita a dare il suo tocco unico a questi mostri.

Ma ora è scoppiato un dibattito su un particolare mostro che sembra un po ‘familiare. Almeno questa è l’opinione del regista Richard Rafforst, che ora sta accusando Capcom di questo Linkedin Per aver rubato il design di un mostro dal suo film del 2013 “Frankenstein’s Army”.

A sinistra vediamo il mostro di “Resident Evil: Village” e a destra il mostro di “Frankenstein’s Army”. E ovviamente ci sono somiglianze.

La sua posizione ha presto guadagnato attenzione e Richard ha scelto di spiegare ulteriormente la situazione in un’intervista Eurogamer. Richard crede che il design del mostro in “Resident Evil: Village” sia quasi identico a quello in “Frankenstein’s Army”.

E come se non bastasse, le somiglianze tra il suo film e Resident Evil: Village non finiscono qui, secondo Richard. L’intera scena in cui incontri il boss nel gioco è come qualcosa presa dal suo film. Tutto, dagli ambienti, dagli angoli di ripresa alla creatura, va a fuoco ed esplode.

READ  Lo sviluppatore di Blaston abbandona i test degli annunci di Facebook per la realtà virtuale

– Se solo mi avessero detto che volevano il mio design per il prossimo gioco di Resident Evil e che mi avrebbero dato credito o qualche forma di pagamento di royalty come una sorta di ringraziamento, mi sarei sentito così orgoglioso, lusingato e orgoglioso . Ma non ho sentito una parola da loro.

cosa pensi? È questo plagio?