TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Breakit

Nuova ricaduta per Daniel Wellington: il fondatore è costretto a salvare l’azienda

Non puoi mai essere veramente felice.

Come oggi, per una volta, quando ero un po’ ansioso e proprio la mattina ho chiesto un nuovo rapporto annuale sull’ex successo dell’orologio, Daniel Wellington. Era appena arrivato all’ufficio del registro delle imprese svedesi. Ho rapidamente esaminato il documento di 26 pagine e ho scoperto che c’era da scavare.

Ma poi è arrivato Offerta Instabox / Budbee E altre cose sono diverse tra loro e ho deciso che Daniel Wellington deve essere il mal di testa di domani. Così facendo, ho commesso il più grande peccato fatale del giornalista: non attenermi mai alla storia.

E ovviamente la pubblicazione del nostro concorrente L’industria di oggi Articolo prima delle 18 di lunedì. Frustrato, ho letto il copione mentre incitavo la cena in famiglia (spaghetti al pomodoro – davvero buoni!). Ma presto ho capito quel giornalista DI che legge bene e canta Johannes Carlsson Ho scelto di concentrarmi su qualcosa di completamente diverso da quello che intendevo fare.

Ha perso 759 milioni in tre anni

Ovviamente, è importante sottolineare, come fa Carlson, che le perdite negli ultimi tre anni ammontano a 759 milioni di corone svedesi, ma ho pensato che un’altra voce nel rapporto annuale fosse chiaramente più interessante.

Vorrei citare direttamente dal rapporto annuale:

“All’inizio del 2022, la più grande filiale del Gruppo, Daniel Wellington AB, ha sostituito il proprio credito esterno dal 2020 con un nuovo credito da JFT Holding AB in cambio del debito residuo, che la direzione del Gruppo ritiene sufficiente per continuare le attività del Gruppo”.

In parole povere, questo significa che il fondatore Daniel Wellington, Filippo Tessandre, attraverso le fasi di JFT Holding e copre i debiti della società verso un prestatore esterno. Secondo la relazione annuale per il 2020, questo debito ammontava a 175 milioni di corone svedesi. Ciò solleva la questione se la vecchia banca di Daniel Wellington avesse inasprito i requisiti per la società e Philip Tessander sia entrato in questa situazione e abbia rilevato il credito?

READ  La Svezia è pronta per l'assalto della magia latina nell'Unione europea?

Dopo diversi anni difficili, non è da escludere che Daniel Wellington abbia violato i termini (covenants) spesso fissati dalle banche per i prestiti più consistenti. All’inizio dell’anno l’ho provato Ha detto di Breakit prima, ha anche portato Daniel Wellington come nuovo proprietario principale. Forse il piano era di rafforzare le finanze dell’azienda con l’aiuto di nuovi capitali dall’estero.

Il fondatore deve pagare

Ma ora lo stesso Philip Tessander (che possiede ancora il 100 percento di Daniel Wellington) è costretto a raccogliere i soldi. In parte prendendo in carico il prestito, ma anche introducendo nuovo capitale per un totale di 22 milioni di corone svedesi, come evidenziato anche nell’ultimo rapporto annuale.

Forse non sono il solo a chiedermi per quanto tempo Philip Tysander vorrebbe continuare a finanziare lui stesso il figlio adottivo. L’anno scorso la compagnia era di 424 milioni di corone e alla fine dell’anno c’erano 175 milioni di corone nei sotterranei. Quando pausa a giugno aprire Che un pacchetto di risparmio significativo sarebbe stato implementato nell’azienda, il messaggio era che le azioni sarebbero state sufficienti per portare Daniel Wellington alla redditività. Nella relazione annuale, la società ha scritto che “il consiglio sta valutando che non è necessario aggiungere ulteriori contributi esterni nel 2022”.

Dato che ora ci stiamo avviando verso una recessione, c’è il rischio che queste previsioni debbano essere riviste. Il tentativo di Daniel Wellington di raccogliere capitali da investitori esterni sembra essere fallito. Non resta che raccogliere fondi per il fondatore Philip Tessander.

Lunedì sera abbiamo inviato una serie di domande a Filip Tysander tramite SMS. Non più una risposta.

READ  Sono entrato nel loro sangue.

Non perderti niente! Scarica App Breakit per (quindi sarai il primo con l’ultimo)