TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Non ci sono ancora conclusioni sulla strategia corretta

Mancano solo pochi giorni a Natale, e dall’anno scorso c’è la spiacevole sensazione che tutto stia andando di nuovo bene.

Un’altra aura natalizia alle porte.

Alcuni vicini. Alcuni stanno cercando di aspettare nella speranza che la nuova variante omikron non sia così pericolosa. Il denominatore comune è che ognuno lavora in modo diverso.

Anche i vaccini non possono far apparire la vera sensazione del Natale.

È passato un anno da quando l’Unione Europea ha approvato i primi vaccini. Il fatto che i ricercatori siano riusciti a tirarli fuori a tempo di record è stato un enorme successo. Allo stesso tempo, molti di noi potrebbero aver sperato che i vaccini avrebbero avuto più successo nel sconfiggere l’epidemia.

Sono ancora la nostra principale speranza per sconfiggere il COVID-19.

Proteggono la maggior parte delle persone da malattie gravi o morte, ma la domanda è per quanto tempo. Forse la terza dose è la salvezza. Potrebbe essere necessario adattare i vaccini a nuove varianti.

Ma nonostante le vaccinazioni, molti esperti temono che quando si tratta di fare pressione sull’assistenza sanitaria, potremmo ancora avere davanti il ​​peggio della pandemia. Questo perché la variante dell’omicron sembra essere molto più contagiosa. Può causare sintomi più lievi, ma nonostante sia stato rilevato già a novembre, i ricercatori ritengono che sia troppo presto per essere certi del pericolo.

Gli scolari di Celeste, in Francia, ricevono un vaccino contro il COVID-19.
Gli scolari di Celeste, in Francia, ricevono un vaccino contro il COVID-19.

io Stati Uniti d’America omikron rappresenta già il 73 percento di tutti i nuovi casi. Generale USA per il controllo delle infezioni Anthony Fauci Descrive la variante come “straordinaria” nell’infezione e avverte che entro poche settimane gli Stati Uniti potrebbero vedere un numero record di pazienti ricoverati. Avvertimenti simili provengono da esperti danesi nel controllo delle infezioni che ritengono che i ricoveri ospedalieri saranno, nella migliore delle ipotesi, tanti quanto lo scorso inverno. Nel peggiore dei casi, di più.

READ  Un grave problema con l'indebitamento della Finlandia è una forza lavoro in contrazione in modo che le prospettive di crescita rimangano modeste

Quale modo è corretto?

Quando molti vengono infettati, i ricoveri aumentano anche se i vaccini offrono una certa protezione.

USA: presidente Joe Biden Ha anche il problema che molti americani si rifiutano ancora di vaccinare, specialmente negli stati a guida repubblicana. Sembrano aver dimenticato che è stato l’ex presidente Donald Trump a prendersi il merito per lo sviluppo di vaccini così rapidamente. Ieri Trump era furioso con i suoi sostenitori quando ha rivelato di aver preso una terza dose.

I governi del mondo stanno cercando disperatamente di affrontare la vecchia e la nuova situazione in modo equilibrato. La domanda che tutti affrontano come l’ultima volta: qual è la strada giusta?

E come quella volta, nessuno decise.

Alcuni, come l’Olanda, hanno già chiuso tutti i negozi tranne quelli essenziali. Le famiglie possono invitare solo due persone in casa tranne a Natale e Capodanno quando hanno quattro ospiti.

In Norvegia, le bevande alcoliche non possono essere servite in un ristorante, motivo per cui la maggior parte di essi è chiusa.

La Danimarca, che ha revocato tutte le restrizioni fino a fine settembre, ha chiuso parchi, teatri e cinema. Il pass del vaccino è necessario per i trasporti pubblici o per andare al ristorante. Il paradenti è tornato.

Conseguenze economiche

All’altra estremità dello spettro ci sono principalmente Spagna, Italia e Francia, ma anche Svezia, dove si spera ancora che la diffusione degli omicroni possa essere controllata senza nuovi blocchi o restrizioni più severe rispetto alle corsie dei vaccini.

Controllo del passaporto del vaccino al di fuori di un centro commerciale a Berlino.

Ma questo può cambiare in qualsiasi momento. Spesso vengono introdotte nuove restrizioni in brevissimo tempo, come ne sono un chiaro esempio diversi annunci di oggi presso l’Agenzia svedese per la sanità pubblica e la conferenza stampa del governo.

READ  Società immobiliari: l'affitto gratuito non incide sui nostri piani di costruzione

Con chiusure e restrizioni arrivano gravi conseguenze finanziarie. Molte industrie che speravano che questo Natale avrebbe compensato le entrate perse durante la pandemia hanno visto svanire i loro sogni. La ripresa economica è minacciata, almeno temporaneamente, anche dall’Istituto nazionale per la ricerca economica.

La comunità è pronta a dare di nuovo un sostegno generoso?

Sebbene nuove minacce stiano emergendo questo Natale, per molti in Europa è migliore del suo predecessore. All’epoca, molti paesi avevano blocchi abbastanza completi e varie forme di coprifuoco. Quasi nessuno è stato vaccinato.

Quindi è possibile che il vin brulè stia e fumi dopotutto qua e là. Molti anziani che ricevono una terza dose all’interno della giacca non devono festeggiare da soli. Nonostante la spiacevole sensazione di deja-vu, sembra ancora più luminoso.

Possiamo sperare che l’ex epidemiologo di stato Annika Lindy avesse ragione quando ha detto che entro un anno l’epidemia sarebbe finita.

Perché è quello che tutti si chiedono. Quando finirà questa miseria?

Tuttavia, tutte le previsioni affidabili sono attualmente rischiose.

Inserito: