TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

EU överväger sanktionspaket utan förbud mot rysk olja

L’Unione Europea sta valutando un pacchetto di sanzioni senza embargo sul petrolio russo

A causa della continua opposizione dell’Ungheria, l’UE potrebbe dover attendere sanzioni sul petrolio russo per aggirare altre parti del sesto pacchetto di sanzioni dell’UE.

Una proposta per un sesto pacchetto di sanzioni anti-Russia, presentata dalla Commissione europea il 4 maggio, deve ancora essere approvata dai 27 Stati membri dell’UE. Quotidiano svedese.

Ciò è dovuto principalmente all’Ungheria, dove il Primo Ministro Vittorio Urbano Il suo governo si oppone al blocco delle importazioni russe di petrolio perché danneggerebbe gravemente l’approvvigionamento energetico dell’Ungheria e per questo motivo la componente petrolifera del pacchetto di sanzioni potrebbe dover attendere.

Considera un’alternativa radicale

Politico Riferisce che i diplomatici dell’UE stanno ora considerando un’alternativa radicale per aggirare la riluttanza dell’Ungheria a smettere di importare petrolio russo: fermare questo piano solo così che il resto del sesto pacchetto di sanzioni possa ottenere il via libera da tutti i 27 Stati membri mentre lavorano per raggiungere un accordo di soluzione Un centro come l’Ungheria può accettare continua.

Un tale ritardo nel fermare il petrolio russo sarebbe una grave battuta d’arresto per gli sforzi dell’UE per affrontare la guerra in Ucraina e una battuta d’arresto per il presidente della Commissione europea. Ursula von der LeyenCiò proponeva un embargo completo sul petrolio russo.

Un passo importante per punire l’energia russa

A Bruxelles, le sanzioni contro i combustibili fossili russi sono viste come un passo importante verso la riduzione delle entrate russe che aiutano a finanziare la guerra.

“È frustrante non poter andare avanti con le cose concordate. Allora perché non farlo, essere realistici e poi continuare la discussione sull’energia?”afferma un diplomatico dell’UE a Politico.

READ  Lascia che la gente di Halmstad si riprenda il complotto a condizioni ragionevoli

Il diplomatico Ue aggiunge che questo manderebbe un brutto segnale per separare l’embargo petrolifero dal pacchetto di sanzioni e che alcuni paesi potrebbero opporsi. I diplomatici si incontreranno venerdì, ma non è ancora chiaro se si discuterà di un pacchetto di sanzioni contro la Russia.

Vuoi leggere le ultime notizie su finanza e affari? È così facile ottenere il nostro servizio di notizie gratuito.

Leggi di più: L’Ungheria rifiuta le sanzioni [Dagens PS]