TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’ultimo passaggio di virtualizzazione di Microsoft: avatar in Teams

– Puoi scegliere come presentarti all’incontro, che sia come avatar o te stesso. Saremo in grado di interpretare i movimenti della tua bocca per muovere l’avatar per creare l’esperienza che sei presente e lì con l’avatar, afferma Katie Kelly, Principal Product Manager per Microsoft Mesh, l’unità di Microsoft responsabile dello sviluppo principale degli Dei e del Metafroismo.

La notizia sugli avatar di Teams arriva una settimana dopo che Facebook, ora Meta, ha annunciato i suoi piani per creare un cosiddetto metaversum (metaversum in inglese), che per molti versi funzionerà come un grande mondo digitale parallelo, dove puoi fare di tutto, dal giocare giochi al lavoro.

Funziona senza occhiali per realtà virtuale

All’inizio del 2022, Microsoft prevede di integrare parti di Mesh in Teams, consentendo così a un utente di creare e utilizzare un avatar nelle proprie videoconferenze. Una delle ragioni, tra le altre, sembra annullare la nostra capacità di mantenere viva la fiamma nelle riunioni video.

Video incontro con un avatar.

– Ultimamente tutti si sono sentiti un po’ stanchi durante le videoconferenze. Dopo 30-40 minuti, è stato difficile rimanere concentrati e coinvolti, afferma Nicole Herskewitz, capo di Microsoft Teams.

Gli avatar saranno utilizzabili anche senza occhiali per realtà virtuale 2D e 3D e senza accendere la fotocamera. Allo stesso tempo, la soluzione AI integrata ascolterà la tua voce e cercherà di emularla sul tuo avatar.

Metaversum aziendale

A lungo termine, Microsoft ha la visione di creare un profilo aziendale, utilizzando la tecnologia di Mesh e dove Teams è dove tutti si incontrano e dove le aziende esterne saranno in grado di costruire le proprie stanze virtuali. Il progetto Metaverse debutterà nella prima metà del 2022.

READ  Google pubblica Pixel 6 e Pixel 6 Pro, alimentati dal proprio chip Tensor

L’obiettivo è essere in grado di entrare nel mondo e collaborare con l’aiuto di strumenti di Microsoft, afferma Katie Kelly.

Microsoft

Una stanza nel mondo di Microsoft Teams.

Fonte: The Verge