TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’obesità nelle donne in gravidanza può influire sulla salute del bambino in età adulta

I bambini nati da madri obese all’inizio della gravidanza possono avere tre volte più probabilità di sviluppare il fegato grasso, che si verifica quando il fegato immagazzina molto grasso, rispetto ai bambini di madri di peso normale. Mostra uno studio basato su registri del Karolinska Institutet e dell’Università di Harvard.

Ciò è collegato a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari e cancro nei bambini che invecchiano, afferma Jonas Ludvigson.

Ci sono limitazioni

Un aumento del rischio di sviluppare il fegato grasso può essere osservato anche dopo aver preso in considerazione altri fattori importanti come l’istruzione, il fumo e il paese di nascita. Uno dei ricercatori dietro lo studio, Hannes Hagstrom, tuttavia, vuole sottolineare che ci sono dei limiti nello studio.

“Non possiamo dire con certezza se il risultato sia un effetto biologico dell’obesità materna sullo sviluppo fetale, o se ci sono, ad esempio, spiegazioni socioeconomiche come un aumento dell’apporto energetico e uno stile di vita malsano dopo la nascita. Ma in ogni caso, dovrebbe essere Che le future mamme obese ricevano consigli su come ridurre il rischio del bambino di sviluppare il fegato grasso più avanti nella vita”.

Il fegato grasso spesso non è pericoloso e raramente causa problemi, ma a volte la malattia può portare a epatite e cirrosi.

READ  Il numero di fratelli e sorelle può essere collegato al rischio di malattie cardiovascolari |