TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’esercito ucraino vuole la mobilitazione di massa: “aumento del 50%”

La decisione finale non è stata ancora presa e il governo ucraino discuterà la questione con le forze armate. Se la mobilitazione su larga scala diventerà significativa, anche il parlamento del paese avrà voce in capitolo.

– La questione è molto delicata, dice Zelenskyj in una conferenza stampa.

Secondo il presidente si tratta anche di soldi. Secondo lui, convocare tra le 450.000 e le 500.000 persone costerebbe l’equivalente di 136 miliardi di corone svedesi. BBC.

-Da dove prenderemo i soldi?

Il presidente dice di aver posto la domanda al ministro delle finanze del paese.

Ha un nome distintivo In precedenza ho parlato delle difficoltà incontrate dall’Ucraina nel reclutare nuove persone nell’esercito. Valery Zalozny, il massimo ufficiale militare del paese, ha detto lunedì che sono necessari più coscritti in modo che possano sostituire i soldati al fronte.

Tutti gli uomini adulti possono offrirsi volontari per combattere, ma attualmente solo quelli di età compresa tra 27 e 60 anni possono mobilitarsi. I militari avevano precedentemente voluto ampliare il campo di applicazione ed è pronto un progetto di legge che abbasserebbe l’età minima a 25 anni.

I soldati ucraini esercitano le loro abilità di combattimento nella regione di Zaporizhzhya.

Foto: Andrej Andrejenko/SOPA Immagini

Forze armate dell’Ucraina Oggi le forze sono costituite da circa 800.000 soldati, tra cui circa un milione di soldati della Guardia Nazionale, secondo Oscar Johnson, dottore in scienze militari presso l’Accademia norvegese di difesa. Quindi 500.000 nuovi soldati sarebbero una grande aggiunta.

– L’Ucraina ha bisogno di individui. Non c’è modo di superarlo. Prima inizi a chiamare, maggiori sono le possibilità di addestrarli. Dice che, date le enormi cifre che la Russia sta lanciando nella guerra, l’Ucraina non ha altra scelta che mobilitarsi.

Tuttavia, secondo Johnson, è probabile che tale mobilitazione abbia luogo in un periodo di tempo più lungo.

Problema persistente Il fatto è che, a causa della guerra, l’Ucraina non può condurre esercitazioni militari con formazioni più grandi in patria. Accumuli maggiori di personale sono obiettivi ovvi per le armi russe a lungo raggio. Questo è uno dei motivi per cui l’Ucraina ha addestrato i suoi soldati in diversi paesi occidentali prima del contrattacco di quest’estate.

Ma anche lì ci sono dei limiti.

-Si tratta in parte di ottimizzare la logistica, ma anche di renderla realistica. Poi ci sono anche problemi con le regole della formazione sul campo. In Ucraina, le forze armate hanno sempre droni in volo, ma in molti paesi occidentali sono classificati come piccoli aerei e soggetti alle stesse normative aeronautiche.

Oscar Johnson, dottore in scienze militari.

Foto: Roger Torresson

Nel frattempo, l’Ucraina non ha solo bisogno di più soldati. Il sostegno per la consegna di nuove armi in Occidente è gradualmente diminuito e, sia negli Stati Uniti che nell’Unione Europea, i nuovi pacchi devono essere pattugliati. I suoi effetti sono già iniziati sul campo di battaglia, secondo il generale Oleksandr Tarnavsky. Ha aggiunto che la carenza di munizioni di artiglieria ha costretto l’esercito a cambiare strategia e a passare alla difesa in alcune parti del fronte BBC.

Le consegne di armi rappresentano un grosso problema per il Paese, ma nonostante la situazione attuale, secondo Oscar Johnson, una grande mobilitazione potrebbe fare una grande differenza per l’esercito.

– Le unità non vengono ruotate al momento. Con lo stesso equipaggiamento i soldati possono tornare a casa e riposarsi. Aumenta notevolmente il loro valore di combattimento e la loro efficacia.

La dichiarazione di Zelenskyj Ciò avviene dopo che il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha dichiarato martedì che l’esercito del paese crescerà fino a 1,5 milioni di soldati per affrontare “minacce esterne”.

La settimana scorsa, il presidente Vladimir Putin ha annunciato che 617.000 soldati stavano partecipando ai combattimenti in Ucraina. L’intelligence ucraina ha negato questo numero e ha affermato che in realtà erano 450.000.

Nella conferenza stampa, a Zelenskyj è stato anche chiesto se credeva che la guerra sarebbe finita nel 2024.

– Nessuno ha la risposta, ha detto il presidente e ha continuato:

– Quello che so è che siamo in molti, milioni, che non sono pronti ad arrendersi. Non siamo pronti a rinunciare al nostro Paese.

READ  L'UE deve entrare in Africa - potrebbe perdere mercato e influenza - P1 mattina