TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le parole di Jan Andersson a Bojan Djordic dopo l’incontro di Fiaplay

Capitano: “Mi scuso se è stato interpretato in questo modo”

Bojan Djordic e Jan Anderson hanno fumato insieme.

Ora il capitano confederato si sta scusando, il che ha portato l’attenzione sulla situazione.

Mi si è fermata la testa, dice.

Dopo la partita internazionale tra Svezia e Azerbaigian, il capitano della nazionale Jan Andersson e l’esperto di fiaplay Bojan Djordic hanno litigato tra loro, che si è concluso con Jan che ha lasciato lo studio.

Bojan Djurdjić ha chiesto scuse al capitano della nazionale, poiché Bojan ha interpretato la sua domanda su chi rappresentasse l’esperto come riferito alla nazionalità.

Il giorno successivo, la Svezia ha convocato una conferenza stampa. Là il comandante confederato si è scusato.

– È stata una partita successiva che non è andata molto bene. Ho cercato Bojan tramite il suo manager, ho chiamato e mandato un messaggio a me stesso e ho detto che sarebbe stato carino se potessimo parlare.

continua:

– la mia testa si è fermata. Chi mi conosce sa che odio ogni forma di razzismo. Mi scuso abbondantemente se lo interpreto in questo modo, ma non sono io.

Più tardi, martedì pomeriggio, Fiablay ha emesso un comunicato stampa in cui Bojan Djordic ha parlato dell’incidente.

Lì ha detto, tra le altre cose, che “può sia perdonare che non dimenticare”.

Jan Anderson alla conferenza stampa di martedì.
Jan Anderson alla conferenza stampa di martedì.

Jan Anderson: “Peccato per me”

– Sto esagerando in un modo che non dovrei. Sono stato il capitano della nazionale per sette anni e questo è un peccato per me. Vorrei parlarne con Bojan. Ma quando chiedo chi rappresenta, si tratta di capire se è un giocatore, un capitano o un esperto. Assolutamente nient’altro.

READ  Sospettato di coraggio Cesar Ozturk - scomparso per una settimana

La direttrice stampa Petra Torino in merito agli attriti con Fiplay, e il silenzio di Bojan Djordic.

– Oltre al fatto che Janne ha fatto domanda per Bojan, noi della dirigenza della nazionale abbiamo un dialogo continuo con Viaplay nella speranza di avere una conversazione tra loro in futuro, dice.

Cosa hanno detto di Boyan?

– Non posso approfondire, ma abbiamo un dialogo.

Quando la squadra nazionale è tornata in albergo, il gruppo dirigente si è riunito e ha discusso dell’incidente.

– Ci siamo seduti a lungo e ho controllato. Perché non mi sentivo bene. Abbiamo parlato anche la mattina. Abbiamo deciso di tenere una conferenza stampa e parlarne invece di parlare in tanti posti diversi.

– Mi sento male perché sono deluso da me stesso. Ho preso a calci il muro un paio di volte. Ho un grande rispetto per tutti coloro che pensano e ripensano a quello che facciamo. Lo faccio da sette anni ma ieri non ho avuto successo. Ho sentito: “Janne, dannazione, rafforzati”.

Jan Anderson: “Mia moglie era molto sorpresa”

Il capitano della nazionale ammette di essere rimasto sorpreso dalla sua reazione – ed emozionato quando ne ha parlato con la moglie.

– Ho già parlato con la mia cara moglie ed è rimasta molto sorpresa. Di solito riesco a tenermi per me. Ma è andata male e non va bene.

Cosa hanno detto i giocatori?

– Abbiamo parlato per un po’ dopo, e poi ci siamo separati. Ora sono a casa nelle loro squadre di club. Mi conoscono, sanno come lavoro e cosa rappresento. Quindi non c’era nessuna sorpresa in questo.