TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Agenzia svedese per i medicinali sta sviluppando il supporto dell’intelligenza artificiale per i medici

L’Agenzia svedese per i medicinali sta sviluppando il supporto dell’intelligenza artificiale per i medici

Utilizzando l’intelligenza artificiale, i medici possono accedere a conoscenze valide e sufficienti in tempo reale per migliorare la qualità delle decisioni di prescrizione e di cura. Con il sostegno finanziario della Commissione europea, la Medical Products Agency sta sviluppando uno strumento di intelligenza artificiale per l’assistenza sanitaria svedese.

Quando si deve prendere una decisione sul trattamento e sulla cura dell’abuso di droga, i medici si trovano spesso di fronte a una grande quantità di informazioni e raccomandazioni provenienti da varie fonti scientifiche. Pertanto, l’Agenzia svedese per i medicinali sta ora sviluppando un sistema di intelligenza artificiale basato su ampi modelli linguistici in grado di fornire la migliore conoscenza disponibile quando è più necessaria. Il sistema mira a essere in grado di combinare i dati delle cartelle cliniche elettroniche dei pazienti con le informazioni contenute in un gran numero di basi di conoscenza per fornire raccomandazioni in tempo reale.

– Il rapido aumento delle informazioni disponibili da diverse fonti rappresenta una sfida quando si tratta di identificare le conoscenze più rilevanti sull'uso dei farmaci in modo da poter prendere decisioni cliniche informate. Questo è fondamentale perché le informazioni hanno un impatto diretto sulla qualità delle cure. Le conoscenze esistenti sono ampie e disperse, il che può rendere difficile per l'assistenza sanitaria accedere rapidamente a informazioni pertinenti, affidabili e aggiornate, afferma Veronica Arthurson, direttrice della Medicinal Products Agency.

Database con tutte le indicazioni ufficiali

Lo strumento conterrà un database contenente tutte le linee guida emesse dall'Agenzia svedese per i medicinali e potrà anche essere ampliato per includere tutte le linee guida ufficiali svedesi per il processo decisionale clinico. La libreria viene quindi abbinata ai modelli linguistici dello strumento AI. In questo modo, i medici possono fare affidamento su informazioni scientifiche e imparziali per guidare la decisione, riducendo il rischio di raccomandazioni distorte e garantendo l’integrità e la credibilità del consiglio clinico.

READ  Il principale armatore norvegese critica la presenza del Russian Embracer

Il cuore del sistema AI sarà la sua capacità di elaborare grandi quantità di testo attraverso codice open source. Veronica Arthursson continua ad addestrare il modello su set di dati specifici rilevanti per le linee guida cliniche svedesi, migliorandone così la capacità di aiutare il processo decisionale clinico per il contesto sanitario svedese.

L’Agenzia svedese per i medicinali ha già sviluppato strumenti di intelligenza artificiale

Il progetto riceverà il sostegno della Commissione Europea. Con il sostegno dell'Unione Europea speriamo di poter introdurre il nuovo strumento nel sistema sanitario svedese entro tre anni, conclude Veronica Arthursson.

L’Agenzia svedese per i medicinali ha già sviluppato uno strumento di intelligenza artificiale per gestire quantità complesse di informazioni nelle richieste di nuovi medicinali. Da novembre 2023, questo strumento è disponibile e fornito come servizio cloud gratuito a tutte le autorità nazionali competenti (NCA) nella rete europea dei medicinali.