TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Svezia scende in modo significativo nell'indice di uguaglianza economica

La Svezia scende in modo significativo nell’indice di uguaglianza economica

In pochi anni, la Svezia è passata dall’essere il miglior paese al mondo a ridurre la disuguaglianza economica al 20. “Sviluppo preoccupante”, afferma Susan Standfast di Oxfam, che è dietro nella classifica.

Dal 2017, Oxfam e Development Finance International hanno classificato i paesi del mondo in base alla loro disponibilità a combattere la disuguaglianza economica attraverso il welfare, la tassazione e i diritti dei lavoratori. Nel primo raggruppamento, la Svezia ha avuto la meglio.

Da allora, la Svezia è costantemente scesa sempre più in basso nella classifica. Dal precedente al ultima compilazione, che si riferisce al 2020-2021, la Svezia è scesa di dieci posizioni al 20° posto, ed è quindi la peggiore nella regione nordica. Secondo Oxfam, la perdita negli ultimi due anni è dovuta alla politica fiscale, compresa la tassa sulla difesa annullata.

Un mondo diseguale porta a un aumento dei disordini sociali, dell’instabilità politica, della violenza e della criminalità. Pertanto, lo sviluppo in Svezia e nel mondo al momento è allarmante. Susanne Standfast, segretario generale di Oxfam Svezia, ha affermato in una dichiarazione che la perdita è principalmente il risultato di decisioni politiche che indicano che la politica fiscale svedese non è riuscita a combattere la disuguaglianza economica.

Susanne Standfast ha dichiarato: – Se la Svezia e altri paesi non iniziano ad agire per rallentare l’aumento della disuguaglianza, ciò potrebbe avere gravi conseguenze.

Norvegia in testa

Nella classifica mondiale, la Norvegia è al primo posto, seguita da Germania e Australia. Danimarca e Finlandia occupano rispettivamente il settimo e decimo posto nei due paesi confinanti.

Tra i paesi dell’Unione Europea, Germania, Belgio e Danimarca sono i migliori nella lotta alla disuguaglianza economica. Peggiori Bulgaria, Romania e Cipro.

READ  La compagnia aerea Finnair pesa i suoi passeggeri