TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Svezia può vincere il girone dell’Europeo, ma deve fermare Robert Lewandowski

Robert Lewandowski ha più di ogni altro nome nel mondo del calcio ed è sinonimo di conquista del gol negli ultimi anni.

La scorsa stagione, ha battuto il record del cinquantenne Gerd Muller di 41 gol in Bundesliga con il Bayern Monaco, mentre il club ha conquistato il nono scudetto consecutivo.

Questa stagione in Baviera parla da sé, quanto è stata bella. Se non avesse colpito 41 palle lì, il campionato sarebbe stato probabilmente più fluido, dice Emil Forsberg, il cui RB Lipsia è arrivato secondo, 13 punti dietro il Bayern Monaco.

– I migliori nove al mondo? è difficile. Lo porto lassù. Anch’io sono un grande fan di Benzema, sono un grande giocatore. Victor Nelson Lindelof, battuto dal palo in Champions League, si dice al top.

Lewandowski compie 33 anni quest’estate, ma non mostra segni di cedimento.

– Ha detto questa primavera – Mi sento molto meglio di quando avevo 26 o 27 anni.

precisione nell’allenamento, Dieta e sonno sono l’interpretazione secondo l’attaccante. evita latte, alcol e zucchero, tra gli altri; Si sdraia sul lato sinistro quando dorme perché è il tiratore nella sua mano destra; E smetti di giocare ai videogiochi in modo che la luce non necessaria non ti infastidisca.

Ad aiutarlo ha sua moglie Anna, ex medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali di Karate, che è una nutrizionista.

“Quando ti guardi intorno nello spogliatoio, nessuno ha un corpo come Lewandowski”, ha detto il presidente bavarese Karl-Heinz Rummenigge.

Emil Forsberg:

È un attaccante di livello mondiale che dimostra solo che sta migliorando con gli anni. Emil Forsberg dice che è fantastico vedere il resto di noi che è possibile migliorare quando si invecchia.

READ  Cedar sulla trama: "Non mi interessa"

In Polonia, Lewandowski è un eroe nazionale con 67 gol in nazionale. Ha scosso la testa nell’ultima partita contro la Spagna sabato scorso ed è stato subito necessario perché gli Europei non finissero.

Robert Lewandowski ha salvato le occasioni della Polonia nel Campionato Europeo con il suo gol contro la Spagna.

Foto: Janek Skarczynski/AFP

Davanti alla TV a Hisingen sedeva in cima a una collina svedese Mikael Lustig ed è rimasto impressionato.

Sembra semplice, ma è un obiettivo universale. Questo ha messo sotto pressione il difensore prima e dopo il gesto, racconta Lustig, che ha affrontato l’attaccante polacco in Champions League con il Celtic.

– E’ difficile fermarlo. Puoi provare a tirarlo fuori dalla scatola, ma è troppo forte.

La stella del Bayern Monaco Robin Quaison si è incontrata più volte con la sua squadra Mainz nel campionato tedesco.

– Prima delle partite abbiamo parlato di tenerlo fuori dalle zone pericolose, ma non ci siamo riusciti se francamente…

Ma dì all’attaccante chi Libertà dalle critiche. Robert Lewandowski è arrivato al Campionato Europeo con solo due gol in undici partite. E dopo un pallido tentativo a reti inviolate alla prima contro la Slovacchia, dove ha toccato per la prima volta il pallone (37), i coltelli sono stati affilati.

Robert Lewandowski ha risposto mettendo a tacere gli scettici con un gol contro la Spagna. Ora la Polonia ha di nuovo bisogno di lui. Vincere contro la Svezia è d’obbligo.

La dirigenza della nazionale svedese ha preparato la sua linea difensiva per ciò che l’attende.

– Ha un ruolo nel Bayern Monaco e un altro ruolo nella squadra nazionale, afferma Peter Wittergren, assistente capitano della squadra nazionale svedese.

Nella squadra di club, Lewandowski può essere descritto come la punta di diamante del meccanismo. In Polonia è il leader e la macchina.

Ma questo non è il caso della difesa di un uomo, secondo Wettergren.

– È importante che abbia un occhio in più, è vicino. Ma non è Fig (Nelson Lindelof) che dovrebbe ottenerlo, o McCann (Marcus Danielson) che dovrebbe ottenerlo, ma quello vicino a lui. Dice che è l’intera difesa che deve avere il controllo.

Allora cosa è richiesto? contro Lewandowski? Come sta? La valutazione complessiva mette in risalto soprattutto forza e intelligenza in area di rigore, dove realizza la maggior parte dei suoi gol.

– È molto furbo in area di rigore, molto abile nel presentarsi dove finisce la palla. Wettergren dice di avere un grande senso del gioco.

Victor Nelson Lindelof ha litigato con Robert Lewandowski nell’incontro di Champions League tra Benfica e Bayern Monaco nella primavera del 2016.

– È molto intelligente. Ottimo indovino per trovare superfici. Victor Nelson Lindelof afferma di essere attivo, mobile e coinvolto nel gioco.

È necessaria una concentrazione estrema per fermare il tiratore polacco stasera.

Basta rilassarsi qualche secondo e ci sarà un gol, dice Nelson Lindelof.

Leggi di più: Paura polacca: le forze armate svedesi e Alexander Isaac