TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Svezia ha vinto la prima vittoria contro la Russia

Forse è stato più sudato del previsto, ma alla fine la Svezia ha ottenuto una vittoria importante sulla rivale di medaglie Russia.

Le corone junior sono state decise da Theodor Niederbach in un momento in cui i russi erano a caccia di un pareggio. Il punteggio finale è stato 6-3: tre gol svedesi sono andati bene.

Abbiamo giocato insieme e ci siamo comportati bene, dice Simon Edvinson dopo la partita.

La JVM è solitamente associata a velocità, tecnica, abilità individuali ed emozioni.

L’inizio svedese dei campionati di quest’anno in Canada non ha fatto eccezione.

Nell’incontro con la Russia ho impressionato diversi momenti della partita, soprattutto il powerplay molto efficace che già nella prima partita ha portato a tre gol.

Il gol principale di Oscar Olson è arrivato dopo le 14:36 ​​ed è stato il prodotto del crepuscolo perfetto per il portiere russo William Eklund. 1-0 nelle partite con un uomo in più, ma si scopre anche che la Svezia ha più assi nella manica nelle partite con squadre speciali.

12:12 Nel secondo tempo, il gigante della schiena Simon Edvinson è salito e ha tirato 2-0 tra le gambe del portiere russo quando la Svezia ha giocato la partita di boxe.

Theodor Niederbach Afford

Il capitano della squadra Emil Andres sembrava 3-0 a 5:44 minuti dalla fine per mettere il chiodo nella bara, ma dopo una buona distanza del terzo tempo si è trasformato in un vantaggio di un gol. 4-3 a favore della Svezia e della stampa russa dopo due gol veloci e casuali – il primo dopo una spinta alle spalle del prodigio Matvey Mitzhkov, che dopo pochi minuti ha sparato a caso un puck ball verso la porta che è scivolata oltre la linea. Maschera facciale su Jesper Wallstedt.

READ  Scania settentrionale | Manuale della Commissione europea: giovedì 17 giugno

Nel bel mezzo dell’inseguimento del pareggio russo, Theodor Niederbach è scappato e ha tirato con grande eleganza il 5-3, che ha tolto il fiato alla squadra russa.

Gli altri marcatori svedesi sono stati Alexander Holtz e Daniel Leungmann, quest’ultimo ha messo 6-3 nell’area di rigore.

Simon Edvinson riassume:

Una buona partita da parte nostra, abbiamo giocato l’uno per l’altro e con un buon background. Penso che siamo stati forti sia in fase offensiva che difensiva, dice e ammette una certa tensione prima della partita:

– Non vedevamo davvero l’ora di suonare, tutti sono stati taggati e uniti come un gruppo nonostante un po’ di nervosismo prima.

Oscar Olsson ha colto l’occasione per elogiare il gioco e l’iniziativa del portiere Jesper Wallstedt:

Con lui una partita stabile. Buon tentativo alla fine, e il merito, dice Olausson e ride.

Inserito:

Iscriviti alla Newsletter di SHL Ice Hockey: informazioni, opinioni, foto, approfondimenti e roster!