TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Riksbank ha sprecato soldi

Ospedali e scuole sono sotto pressione per la mancanza di fondi.

Allo stesso tempo, lo Stato deve pagare 43,7 miliardi di corone svedesi per coprire le perdite derivanti da transazioni speculative indirette in una delle autorità statali.

Il fallimento della Riksbank avrà sicuramente delle conseguenze.

Banca del Riks “Si propone di riportare la giustizia al livello fondamentale della legge.”

Ecco come si legge Titolo del comunicato stampa inviato martedì dalla Riksbank.

La notizia era certamente attesa ma non per questo meno entusiasmante.

Dietro il linguaggio noioso si nasconde uno dei più grandi errori commessi nei 356 anni di storia dell'autorità.

All'inizio dell'anno il valore delle azioni della Riksbank, di proprietà del popolo svedese, era di meno 2 miliardi di corone.

Per una banca privata ciò avrebbe significato già da tempo il fallimento.

Per soddisfare i requisiti di legge, la Riksbank chiede al Parlamento svedese di fare pressione per ottenere 43,7 miliardi di dollari in nuovo capitale sanitario. Peserà sul bilancio, come se lo Stato avesse preso in prestito denaro.

Quanto valgono realmente 43,7 miliardi?

A proposito di un sostituto non autorizzato In matematica darà ai suoi studenti il ​​compito di contare silenziosamente fino a 43.700 milioni, quattro secondi per ogni numero, e impiegheranno 5.500 anni.

Una pila di 43,7 miliardi di dollari in duecento banconote pesa circa 200 tonnellate, ovvero quanto potrebbero contenere dieci aerei da trasporto da difesa Lockheed C-130 Hercules.

43,7 miliardi di dollari equivalgono al costo salariale di un anno per 68.000 infermieri o 74.000 insegnanti di scuola elementare.

READ  Le previsioni e gli scenari per l'edilizia abitativa devono essere migliorati - Örebronyheter

Questa somma è sette volte superiore ai sei miliardi che il governo ha recentemente dichiarato di voler inviare alle regioni colpite dalla recessione economica nel bilancio di primavera.

Inoltre, 43,7 miliardi di dollari equivalgono più o meno al budget degli aiuti governativi e a un terzo del costo stimato della difesa armata quest’anno.

I soldi basteranno anche per ristrutturare la palestra del primo ministro Ulf Kristersson a Harpsund. Più di 90.000 volte.

In breve: per 43,7 miliardi di persone si sarebbero potute fare cose molto migliori che sprecate.

Questo è ciò che ha fatto la Banca centrale svedese.

Questo non è il caso Il comunicato stampa la dice lunga su questo.

Appare sotto “Sfondo”:

“La Riksbank ha annunciato una perdita nel 2022 perché i tassi di interesse sono aumentati bruscamente sia in Svezia che nel resto del mondo quell’anno a causa del rapido aumento dell’inflazione”.

Solo un po' di vento contrario. Può succedere a chiunque.

Il fatto è che la perdita di 81 miliardi di corone è dovuta all'acquisto di obbligazioni da parte della Riksbank per un valore totale di circa 1.000 miliardi di corone, prima tra il 2015 e il 2019 e poi durante la pandemia.

Gli acquisti sono stati effettuati a tassi di interesse record, gli stessi dei tassi record per le obbligazioni. Quando il tasso di interesse è aumentato, il valore è crollato come una pietra. Deve essere una specie di record di cattivo tempismo.

In una severa valutazione pubblicata dall’Audit Bureau a dicembre con il titolo “Expensive Experiments”, si afferma inoltre che le centinaia di miliardi spesi fino al 2019 per l’acquisto di obbligazioni non hanno avuto alcun effetto sull’aumento dell’inflazione, che era l’obiettivo.

READ  Premiere di titoli di stato di 50 anni: "sembra che sia stato sovrascritto"

Gli acquisti da 700 miliardi di dollari durante la pandemia hanno calmato i mercati finanziari, ma sono continuati molto tempo dopo che era diventato chiaro che nessuna crisi finanziaria era imminente.

Invece, il 2021 è diventato uno degli anni più folli di sempre per l’economia svedese, con avvertimenti di bolle in tutto, dal settore immobiliare alle società immobiliari, alle società tecnologiche e agli orologi Rolex.

Valutazione di Stoccolma Commissionata dalla commissione finanziaria del parlamento svedese, la Lega ha criticato aspramente la Riksbank per aver alzato i tassi di interesse troppo tardi quando l'inflazione è aumentata, e ha anche ritenuto che l'autorità avrebbe dovuto effettuare una revisione completa già nel 2022 e iniziare a vendere titoli.

Inoltre, ci saranno perdite che i contribuenti dovranno ora sopportare.

La cosa strana è che le critiche non furono più severe.

Se una grande banca avesse commesso errori simili e lo Stato avesse dovuto pagare 44 miliardi di dollari, i politici del parlamento svedese avrebbero fatto a gara nel rilasciare dichiarazioni velenose sul tema dei banchieri avidi e stupidi.

Adesso è molto più tranquillo che in una casa di cura chiusa.

Se c'era qualche responsabilità, veniva fatta in silenzio.

Ex capo della Riksbank Stefan Ingves.

Il governatore della Riksbank Stefan Ingves è andato in pensione e altri tre membri che sedevano nel comitato esecutivo nel 2021 si sono già dimessi o sono sul punto di dimettersi.

Anna Sim, ricercatrice presso l'Università di Stoccolma e una delle autrici della valutazione critica, sarà proposta per entrare a far parte del consiglio questa primavera.

READ  È così che superi il tempo dei controlli di sicurezza ad Arlanda

Rimangono solo due ex membri, Anna Bryman e Per Jansson.

Ma nessuna critica ufficiale è stata rivolta a loro o a nessuno di coloro che se ne sono andati.

È piuttosto singolare che un’autorità possa sperperare 44 miliardi senza innescare alcun dibattito politico adeguato.

Il motivo è che i politici sono terrorizzati all’idea di interferire con ciò che fa la Riksbank.

L’indipendenza è una buona idea sulla carta, ma la sua realizzazione dipende dal fatto che i funzionari detengano effettivamente le chiavi dell’economia svedese utilizzando questo potere con saggezza.

Quando qualche tempo fa Stefan Ingves è stato interrogato alla Radio Sveriges sui suoi 17 anni come governatore della Riksbank, non si è pentito di nulla ed è stato soddisfatto di tutto. Soprattutto l'acquisto di titoli.

C’erano circa 43,7 miliardi di ragioni per discutere.

Ma dai politici svedesi non si è sentita alcuna voce.

In realtà è molto sfortunato.