TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La peggiore opzione di Orban: “L'inizio della fine” |  il mondo

La peggiore opzione di Orban: “L'inizio della fine” | il mondo

Peter Magyar ha fatto le cose in grande per Viktor Orbán con il suo nuovo partito.

Fotografia: Robert Hegedus/AP TT

Orban si avvia verso le sue scelte peggiori.

Foto: Denis Erdos/AP/TT

L’Ungheria, come i paesi nordici, si muove in controtendenza rispetto alla tendenza generale dell’Europa. Il partito nazionalista di destra Fidesz al potere si sta dirigendo verso le peggiori elezioni di sempre nell’Unione europea e sembra destinato a ricevere meno del 50% dei voti per la prima volta dal 2004.

Quando è stato effettuato lo spoglio di oltre l'80% dei voti, la percentuale ha raggiunto il 44,3%, che è ancora chiaramente la percentuale più grande, ma è minacciata come mai prima d'ora. Il motivo della situazione un po' insolita di Viktor Orbán è il suo ex collega di partito Peter Magyar, che in precedenza aveva avuto una posizione di spicco all'interno di Fidesz.

All’inizio di quest’anno si è unito al partito TISA, lanciato nel 2021 ma che non ha attirato molta attenzione, e ha iniziato a criticare ad alta voce Orban per l’autoritarismo, la corruzione e per aver trasformato l’Ungheria in un “affare di famiglia”. La mossa ha avuto un successo inaspettato.

Successo alle prime elezioni

Quando il partito ha condotto le sue prime elezioni, ha avuto successo. Con oltre il 30% dei voti, Tissa sembra destinata a conquistare sette seggi in parlamento. Allo stesso tempo, Fidesz ha perso due stati e ha guadagnato undici seggi.

– Questa è la Waterloo del potere di Orbán. Magyar ha dichiarato alla vigilia che questo è l'inizio della fine, prevedendo che il suo partito diventerà un serio rivale di Fidesz nelle elezioni nazionali che si terranno tra due anni.

READ  La star del tennis accusa il leader del partito di violenza sessuale

– Si scopre che il sistema può essere smontato molto più velocemente. Festeggeremo stasera e saremo felici che molti abbiano ritrovato fiducia nella possibilità di costruire un'Ungheria unita dove sia bello vivere e far crescere i bambini.

Tessa non ha un'ideologia chiara, ma è vista un po' a destra della scala. Gli ungheresi hanno affermato che i loro rappresentanti vorrebbero entrare nel gruppo del partito liberale conservatore PPE, al quale appartengono KD e M.

Per saperne di più: Decine di migliaia in una manifestazione critica per Orban
Per saperne di più: Il KD perde il mandato a favore di V: primo risultato alle elezioni europee
Per saperne di più: Le elezioni sono state una tempesta di rossi e verdi per SD