TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il verdetto è arrivato venerdì contro il Rittenhouse

La giuria, che ha acconsentito, ha raggiunto la sua decisione dopo tre giorni e mezzo di deliberazione. Rittenhouse non è stato dichiarato colpevole di tutte le accuse, una decisione che non può essere impugnata. La giuria era composta da sette donne e cinque uomini.

Artonarige Rittenhouse Ha iniziato a piangere ed è crollato per un breve momento sul tavolo davanti a lui prima di essere abbracciato dal suo avvocato dopo la lettura del verdetto. Con mano tremante si portò alla bocca una bottiglia d’acqua e ne bevve.

– Kyle è molto a suo agio e ora vuole andare avanti con la sua vita. Mark Richards, un avvocato di Kyle Rittenhouse, ha detto che non sta dormendo bene ed è in cura per quello che è successo.

– Non credo che resterà qui in zona, è troppo pericoloso. Non credo che resterà nel Wisconsin. È scioccante quante minacce di morte abbiamo ricevuto entrambi.

Anche Mark Richards lo era Critica il presidente Joe Bidens affermazione In precedenza nel processo in cui il presidente Kyle Rittenhouse lo ha descritto come “l’uomo bianco”:

“Il presidente ha detto alcune cose completamente sbagliate”, ha detto Richards.

Joe Biden sotto Sera Sostiene la decisione della giuria.

Reazioni al suo arbitro Misto e avvocato Ben Crump che ha lavorato George Floyds La famiglia in relazione al processo dell’ufficiale di polizia Derek Chauvin ha descritto il processo come uno spettacolo.

Alla fine di agosto 2020, a Kenosha, nel Wisconsin, sono scoppiate le principali proteste di Black Lives Matter. Due giorni prima, Jacob Blake, un afroamericano padre di bambini piccoli, è stato colpito alla schiena con sette proiettili durante un’operazione di polizia. Blake è sopravvissuto, ma è stato paralizzato dalla vita in giù. Al momento dell’intervento, Blake era armato di coltello.

READ  Sempre più paesi si stanno aprendo ai viaggiatori stranieri

Quando le proteste sono cresciute Il diciassettenne Kyle Rittenhouse ha viaggiato dalla sua città natale di Antiochia a Kenosha armato di un’arma semiautomatica AR-15 e di attrezzature mediche.

Secondo lui, voleva proteggere la “proprietà in città” dalle violente proteste, ma lo scontro con i manifestanti si è concluso con l’apertura del fuoco di Rittenhouse. Due uomini – Joseph Rosenbaum di 36 anni e Anthony Hooper di 26 anni – sono morti mentre Gigi Grosskreutz, 27 anni, è stato contagiato.

Rittenhouse è stato inizialmente accusato di omicidio, tentato omicidio, omicidio premeditato aggravato, pericolo per un’altra persona e possesso illegale di armi di un minore. Le condanne porteranno all’ergastolo per il 18enne.

I pubblici ministeri sostengono che Rittenhouse Ha preso la legge nelle sue mani e ha portato la pistola con sé ai disordini con l’intenzione di sparare. La difesa, invece, sostiene che Rittenhouse, temendo per la propria vita, abbia agito per legittima difesa, linea che nei giorni scorsi ha trovato consensi in altre testimonianze.

Meno di tre secondi prima che Rittenhouse sparasse il suo primo colpo, un’altra arma sarebbe stata sicuramente sparata nelle vicinanze, ha detto un esperto di autodifesa che la difesa ha chiamato a testimoniare giovedì.

Disse lo stesso 18enne che è stato spinto da uno degli uomini che gli ha messo la mano sulla pistola, che l’altro lo ha attaccato con uno skateboard e che il terzo uomo era armato di pistola. Reuters ha scritto che la storia è stata corroborata da prove video e testimoni chiamati dall’accusa.

– Non sapevo se li avrebbe uccisi. “Ma ho usato la forza letale per fermare la minaccia che mi ha attaccato”, ha detto Rittenhouse nella sua testimonianza.

READ  Giornata di Gerusalemme: centinaia di feriti - Sidsvincan