TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Grit Academy rinvia la formazione criticata

La Grit Academy rinvia la formazione criticata

Dal 2018, la Grit Academy ha richiesto sovvenzioni per avviare 141 corsi e l'Università norvegese di scienze applicate ha assegnato un totale di 160 milioni di corone svedesi. Nel mese di gennaio sono stati assegnati 46 milioni di corone svedesi per corsi di formazione per progettisti di giochi, programmatori di giochi, artisti grafici di giochi ed editori professionisti. Questi corsi sono stati ora rinviati.

Nella domanda della Grit Academy all'Autorità dell'Università di Scienze Applicate vengono menzionate come partner 25 società cinematografiche di Scania e si stima che queste società dovranno impiegare tra 839 e 894 persone nei prossimi anni.

– Nella domanda si afferma che SVT Malmö impiegherà 100 tosatrici nei prossimi anni. Ero completamente scioccato e arrabbiato per il fatto che fosse stato completamente tolto dall'aria. “Attualmente abbiamo 14 tosatori impiegati”, ha detto Helena Petersen Schön, direttrice del gruppo SVT Malmö, quando sono emerse le informazioni.

Le aziende si sono ritirate

Da allora, tutte le società cinematografiche si sono ritirate e persino le società di videogiochi hanno fortemente criticato il modo in cui è stato descritto il loro coinvolgimento nella candidatura alla Grit Academy.

Ora, l'amministratore delegato dell'azienda, Eric Bador, annuncia in un comunicato il rinvio di questi quattro corsi di formazione.

– È diventato chiaro che non abbiamo l'industria e la vita lavorativa alle spalle. In questo caso, ha scritto, non vediamo che ci siano le condizioni per fornire un’istruzione di alta qualità.

– Pertanto, il primo anno di formazione di montatore cinematografico è stato annullato. Il primo avvio del corso sarà invece nell’agosto 2025.

READ  Deus raccoglierà fino a 800 milioni di corone svedesi

L'azienda sta inoltre posticipando tre cicli di sviluppo del gioco, ma qui si tratta di circa sei mesi.

Dure critiche ministeriali

Anche il ministro dell’Istruzione Mats Persson ha rilasciato una dichiarazione:

-Le informazioni apparse nella recensione sono molto inquietanti. Secondo lui qualsiasi tipo di uso improprio o di destinazione errata del denaro dei contribuenti è del tutto inaccettabile.

I sistemi pubblici sono spesso esposti ad attori senza scrupoli e questo è qualcosa che le nostre autorità devono combattere costantemente.