TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Francia espelle l’Italia dal trono invernale

La Francia espelle l’Italia dal trono invernale

L’Italia è da tempo al primo posto nelle carte dei vini. Ma secondo le previsioni, tra gli altri, della Commissione Europea e del Ministero francese dell’Agricoltura, il 2023 significherà un cambiamento di potere. Bloomberg.

La produzione italiana di vino è diminuita del 12% e si stima che quest’anno raggiungerà i 44 milioni di ettolitri (un ettolitro equivale a 100 litri). Ciò può essere paragonato a 46 milioni di ettolitri in Francia.

Le vigne furono lavate

La vendemmia di quest’anno è stata caratterizzata da difficoltà, tra l’altro a causa dell’oidio parassitario sulle foglie, ma soprattutto da cambiamenti climatici estremi che hanno causato preoccupazione.

Nella regione Emilia-Romagna, nel nord Italia, interi vigneti sono stati spazzati via a maggio, quando sette mesi di pioggia sono caduti in sole 72 ore. A settembre, le viti di 15 villaggi della regione vinicola georgiana di Kakheti sono state distrutte in pochi minuti.

La siccità e le temperature elevate record hanno colpito anche le colture vitivinicole in Europa. Agosto è stato il mese più caldo mai registrato in Spagna, rendendo difficile la raccolta anticipata della varietà Tempranillo, l’uva principale della regione vinicola della Rioja. Di conseguenza si prevede che la produzione spagnola diminuirà di oltre il 20%. Si prevede che alcune delle regioni vinicole europee produrranno il raccolto di uva più piccolo dal 2017.

Eccezioni California e Inghilterra

L’eccezione nel mondo del vino è la California negli USA. La vendemmia è stata ritardata fino a un mese e si dice che molti produttori di vino della costa occidentale americana siano ottimisti riguardo al futuro.

Anche il Portogallo può contare su un anno di produzione ragionevolmente stabile. Un altro vincitore è l’Inghilterra, poiché il cambiamento climatico favorisce l’uva nelle isole britanniche, e i viticoltori del paese stanno ora anticipando il loro più grande raccolto di sempre.

READ  Una nuova richiesta turca - dopo una protesta in Svezia | Notizia