TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Krister ha fatto domanda per un lavoro tramite Blocket ed è stata sbalordita con SEK 100.000

Polizia: “Questo è riprovevole”.

Christer, 22 anni, ha detto felicemente ai suoi amici che ha un nuovo lavoro.

Ma non c’è mai stato lavoro. Invece, è stato truffato per 100.000 corone in una sospetta truffa.

– È offensivo, dice.

Christer studia quotidianamente come architetto paesaggista all’Università di Stoccolma.

Ma la scorsa settimana si sentiva così male che non riusciva a concentrarsi sulla spina.

Tutto è iniziato con il desiderio di Christer di un lavoro in più per velocizzare i risparmi da investire in contanti.

occupazione Blocco Spazio per annunci di lavoro, naviga tra i diversi lavori di magazzino. Una pubblicità della North Gallery attirò in particolare la sua attenzione.

Christer, 22 anni, stava cercando ulteriori crepe nel Block Job.

Annuncio a cui Christer ha risposto.

Hai chiesto di usare la cassetta della banca

Nei giorni successivi alla presentazione della domanda, Christer ha contattato qualcuno che si faceva chiamare David George. Spiega a Christer che attualmente stanno conducendo solo interviste telefoniche a causa della pandemia.

– Sembrava ragionevole. Abbiamo fatto un’intervista. Devo parlare di chi sono, di cosa ho fatto prima e dei lavori che ho svolto.

Christer sentiva che le conversazioni erano andate bene ed era entusiasta che avrebbe probabilmente trovato presto un nuovo lavoro.

Dopo due telefonate, David George ha spiegato che Krister avrebbe dovuto identificarsi con l’aiuto di un fondo bancario in modo che la Nordic Gallery potesse portarlo ai sistemi.

– Hai effettuato l’accesso tramite il box. Quindi ha iniziato a modificare molti dei miei dettagli personali in modo che corrispondano ai suoi e ha creato un nuovo BIN. Allo stesso tempo, mi sono semplicemente seduto lì senza avere la minima idea che ciò stesse accadendo.

Ho una carta di credito

Nei giorni successivi Christer scoprì di aver ricevuto lettere da varie banche contenenti carte di credito.

“Ho scritto a David George che ho ricevuto tre carte di credito e ho chiesto se questo non avesse assolutamente nulla a che fare con le nostre conversazioni e la cosa nella cassetta della banca”, dice Christer e continua:

– Ha risposto e ha detto: “Non abbiamo niente a che fare con lui, dovresti contattare la tua banca per questo. Ma ho una buona notizia che vorremmo assumerti lunedì prossimo. Puoi venire a questo indirizzo a Gordbro.”

Pesca le carte

Christer poi si rese conto che l’intera faccenda era una bufala. Non c’è mai stato un lavoro, ha cancellato la sua carta d’identità, ha sporto denuncia alla polizia e ha iniziato a chiamare le banche che gli mandavano le carte di credito.

La persona o le persone che si fanno chiamare David George sono sospettate di aver preso crediti di 94.799 SEK a nome di Krister.

– Ha esaurito le carte in NK, Gucci e Louis Vuitton.

L’intero annuncio di lavoro era una truffa.

Christer ha creato un documento raccogliendo le prove che era stato ingannato e lo ha presentato alla polizia.

– La polizia ha appena detto che avevano migliaia di casi simili e che avrebbero dovuto chiamare. Non si sentivano interessati.

“Faccio lavoro di polizia”

Da quando è stata scoperta la sospetta frode, Krister ha messo tutto da parte e trascorre giorni a indagare maggiormente sul caso e a raccogliere ulteriori prove.

READ  Joachim Persson al Game Show di Varberg: "Lotteria Italiana"

– Faccio il lavoro di polizia. Se avessero voluto, avrebbero potuto prendere questo tizio oggi, ma non hanno fatto niente.

“Totalmente nuovo”

Secondo Blocket, questa è una forma di frode che non hanno mai visto prima.

– Abbiamo diverse misure di sicurezza. Ma questo è completamente nuovo, non abbiamo mai visto un tentativo di truffa sulla nostra pagina aziendale prima. Non posso dirti tutte le misure di sicurezza che abbiamo, ma esaminiamo gli annunci e lavoriamo con moderazione, tra le altre cose, afferma Simon Vestling, direttore della sicurezza dei clienti presso Blocket.

Qual è la responsabilità di Blocket per questo avvenimento?

– Facciamo del nostro meglio per fornire una soluzione sicura. La cosa più importante è che Krister faccia rapporto alla polizia. In definitiva, questa è una questione della magistratura.

Il blocco afferma di non aver mai sperimentato questo specifico tipo di frode prima d’ora.

La polizia deve essere denunciata

Quando Aftonbladet arriva alla fiera nordica, non sanno nulla delle condizioni di Krister ma assicurano che l’annuncio è falso.

– E’ molto serio. Andremo avanti e presenteremo una denuncia alla polizia e partiremo da lì. Il nostro marchio è la cosa più importante che abbiamo e, se utilizzato in modo improprio, può avere gravi conseguenze, afferma Per Skjold, vicepresidente esecutivo di Nordiska Galleriet Group.

Polizia: “Fred”

La polizia non vuole commentare i singoli casi, ma afferma che diverse parti del caso di Christer sono uniche.

– E’ scandaloso. Ci sono state truffe sotto forma di annunci di lavoro sui social media, ad esempio. Ma nello specifico, non abbiamo mai incontrato un fondo bancario prima, e non l’abbiamo visto accadere a Blocket, afferma Lotta Mauritzson, coordinatrice del centro antifrode della polizia.

READ  Il più alto tasso di inflazione dalla crisi finanziaria negli Stati Uniti

Lotta Mauritzson esorta tutti coloro che cercano lavoro a non identificarsi mai con un ID di banca o un fondo senza assicurarsi che il datore di lavoro sia chi finge di essere.

– Non presentarti in una conversazione durante il primo colloquio. Non lasciarti sotto pressione per fare qualcosa di strano.

Devi essere trattato

La frode ha fatto sentire Christer malato di mente. Dice che dorme la notte e che il cibo a volte si capovolge nel suo stomaco.

– Mi fa venire la nausea. A questo ragazzo non importa cosa mi accadrà.

Christer dice che sta iniziando a sentirsi malato di mente per quello che è successo.

Allo stesso tempo, diverse banche che il sospetto truffatore aveva preso in prestito hanno iniziato a chiedere il pagamento di Christer.

– Sono uno studente e ricevo circa 5000 al mese. In che modo questo mi aiuterà quando dovrò pagare quasi 100.000 SEK?

Per riprendersi, Christer ora andrà in terapia per affrontare l’accaduto.

– Sono fortunato perché ho ancora sicurezza nella mia famiglia che mi aiuta e può organizzare il trattamento. Anche se è brutto, ho ancora l’opportunità di pagarlo in un anno.

– Temo che ci siano persone che non hanno questo lusso.

Inserito: