TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Isabel Hawke ha perso la finale di Champions League dopo una fine drammatica

Questa è la drammatica finale di Champions League nella pallavolo femminile.

La superstar svedese Isabel Hawk e il suo club turco Waqfong sono i favoriti contro l’italiana Imogo Valley, guidata dalla sua superstar Paola Econu.

Ci sarà una lotta tra di loro.

Dopo aver vinto tre volte il campionato e il trofeo turco, Waqib Bank è partito bene e ha vinto il primo set per 26-22.

Ma Imogo ha continuato a vincere il secondo set 25-21.

Lo stesso sistema si applica ai pacchetti tre e quattro.

Il verdetto è stato deciso

Così, la partita è andata al quinto set decisivo, dove Wakifank ha continuato a vincere dopo aver preso un vantaggio per 4-0.

Ma la squadra italiana voleva qualcos’altro. Sono tornati e hanno ricevuto quattro palloni.

Hawke e la sua squadra hanno gestito entrambi e sembravano gestire anche il terzo match ball.

Ma poi Emogo ha contestato il verdetto e nei film ristampati si può vedere la palla decisiva colpita da Paula Econo che tocca il polpastrello di Huck prima che si spenga. Emoji ha capito e la decisione finale è stata presa.

– Ovviamente è molto pesante, è una bella sensazione in questi giorni intorno alla competizione e l’atmosfera della squadra era buona, volevamo davvero vincere, eravamo ancora più vicini, ma alla fine sono più forti di noi, dice Isabel Hawk per SVD Sport .

Così, Hawke, conosciuta come la “Regina del Nord” in Turchia, ha dovuto accontentarsi di vincere la classifica a punti con un totale di 236 punti in Champions League.

– Abbiamo dato loro una buona partita, ma oggi purtroppo stanno facendo meglio. È difficile, ma Hugh dice che ne esci ancora.

READ  Tre sfumature di rosso dall'epico regista