TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

irritabile? Come migliorare la gestione di…

Uno stato d’animo arrabbiato può avere molte cause diverse. La maggior parte delle persone non reagisce consapevolmente in modo aggressivo, arriva e basta.
Foto: persiane

Alcuni sono calmi come pile di file in tutte le situazioni, altri perdono la calma alla minima disgrazia.

Qui gli esperti spiegano come allungare i talloni e gestire meglio la tua rabbia.

Uno stato d’animo arrabbiato può avere molte cause diverse. La maggior parte delle persone non reagisce consapevolmente in modo aggressivo, arriva e basta.

In alcuni casi, è semplice come sentirsi affamati, squilibri ormonali o stress dovuti a vari motivi.

In altri casi, si tratta di un comportamento appreso ereditato, ad esempio, da un genitore. Lo psichiatra D. Johnson crede che la rabbia sia spesso un modo per incanalare altre emozioni difficili da esprimere, come paura, ansia, dolore e vergogna.

È possibile migliorare la gestione del proprio umore?

In caso di avversità o provocazione, spesso è più facile trasformarsi in rabbia e nel tempo rischia la normalizzazione, anche se raramente è il modo più salutare per affrontare le emozioni. Non è nemmeno molto piacevole per l’oceano.

Ma come per tante altre cose, la pratica rende perfetti. Se una volta abbiamo imparato a reagire alla rabbia, possiamo anche imparare ad agire in modo diverso.

Di seguito, gli esperti spiegano cosa puoi fare, sia a breve che a lungo termine.

1. A breve termine

Più facile a dirsi che a farsi, ma per ora è importante concentrarsi su come reagisce il tuo corpo quando sei arrabbiato.

READ  Le donne si sentono peggio degli uomini dopo un infarto

Cerca di cogliere te stesso nel momento e fai un respiro profondo. Se riesci a uscire da una situazione che ti fa arrabbiare, ad esempio, fai una passeggiata o fai il conto alla rovescia da cento, fallo, dice la psicoterapeuta Lucy Beresford a The Brits Metro.

L’importante è spostare l’attenzione dalla situazione che ti turba. Cerca di rilassarti e lascia che la tensione nel tuo corpo si scarichi. Pensa alla respirazione e cerca di riprendere il controllo del tuo corpo.

2. A lungo termine

Arrivare al nocciolo del problema richiede più tempo e impegno. Beresford raccomanda la terapia per comprendere veramente la causa principale della rabbia, che si tratti di un meccanismo di difesa ereditato o di un modo per esprimere altri sentimenti più profondi.

La terapia cognitivo comportamentale è anche una buona alternativa per trovare modi più sani e produttivi di affrontare le avversità.

Notare quando perdi la pazienza e pensare a come gestire la situazione in modo meno aggressivo può essere molto utile. Johnson afferma che la valutazione è una parte importante dell’apprendimento e del cambiamento.

Gli esercizi di rilassamento e alcuni cambiamenti nello stile di vita possono essere di grande valore per la tua salute mentale generale. Dai la priorità al sonno, a una dieta equilibrata e fai quanta più attività fisica possibile. Tieni traccia dei tuoi livelli di stress.