TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Importante con un’elevata copertura della vaccinazione antinfluenzale durante una pandemia

Poiché la stagione influenzale è stata quasi completamente assente in Svezia 2020-2021, c’è il rischio che la stagione influenzale a venire sia ancora più grave, afferma Leif Doteval, vice medico per il controllo delle infezioni presso Smittskydd Västra Götaland.

La vaccinazione contro l’influenza stagionale di quest’anno inizia il 9 novembre. La vaccinazione è gratuita per chiunque abbia 65 anni o più, in stato di gravidanza o abbia una malattia che ti espone a un rischio maggiore di ammalarti gravemente a causa dell’influenza.

L’influenza ritorna regolarmente ogni inverno. Per la maggior parte delle persone infette, la malattia è transitoria dopo alcuni giorni di febbre e dolori muscolari. Ma per coloro che hanno 65 anni o più, che hanno determinate malattie croniche o che sono incinte, c’è un rischio maggiore di sviluppare malattie gravi.

Liv Dotival, assistente medico per il controllo delle infezioni.

Si consiglia a tutti coloro che appartengono a uno di questi gruppi di vaccinarsi contro l’influenza, afferma Leif Doteval, vice medico per il controllo delle infezioni a Smittskydd Västra Götaland.

I virus dell’influenza cambiano nel tempo e nuove varianti possono causare epidemie più diffuse. L’effetto protettivo delle vaccinazioni precedenti è spesso temporaneo. Pertanto, si raccomanda che i gruppi a rischio vengano vaccinati contro l’influenza ogni anno.

I centri sanitari danno priorità alla vaccinazione dei gruppi a rischio. La vaccinazione sarà offerta ad altri residenti, personale di assistenza e infermieristico dal 22 novembre, ha annunciato Leif Dotevall.

Alta copertura vaccinale

Poiché l’influenza è stata completamente assente lo scorso inverno, c’è il rischio che la stagione influenzale che ci aspetta sia significativamente più grave. Durante la pandemia di Corona in corso, è particolarmente importante raggiungere un alto livello di vaccinazione antinfluenzale tra le persone a rischio di malattie gravi.

Leif Dotevall sottolinea l’importanza di ricevere una vaccinazione per tutto il personale sanitario e sanitario che lavora vicino a persone appartenenti a vari gruppi a rischio. La vaccinazione è raccomandata anche per i contatti domestici di persone a rischio di sviluppare una grave influenza.

READ  Alla polizia è vietato prendere il vaccino rimanente

Le persone che rischiano di ammalarsi gravemente del virus COVID-19 spesso corrono anche il rischio di contrarre l’influenza, afferma Lev Doteval. Tuttavia, osserva che la vaccinazione antinfluenzale non riduce il rischio di contrarre il COVID-19.

vaccino provato

Anche quest’anno, la regione di Västra Götaland utilizzerà il vaccino Vaxigrip Tetra, che contiene quattro ceppi di influenza. È un vaccino ben collaudato e gli effetti collaterali gravi sono rari.

Possono verificarsi sintomi come gonfiore e dolore intorno al sito di vaccinazione, nonché febbre e dolori muscolari. Lev Dotival spiega che i problemi scompaiono nel giro di pochi giorni.

Come lo scorso autunno, anche quest’anno i centri sanitari hanno adattato le loro attività per evitare la diffusione del COVID-19. La vaccinazione dovrebbe essere effettuata in modo tale da prevenire la congestione e la diffusione dell’infezione.

Testo: Veronica Farild
[email protected]


Fatti: kit di vaccinazione consigliati

Sei a maggior rischio di ammalarti gravemente di influenza se raggiungi l’età di 65 anni, sei incinta o hai una delle seguenti condizioni:

  • Malattie polmonari croniche, come BPCO e asma grave
  • malattie cardiache croniche
  • diabetico
  • Grave indebolimento del sistema immunitario dovuto a malattie o farmaci
  • Insufficienza epatica cronica o insufficienza renale
  • Altre malattie che portano a scarsa funzionalità polmonare o scarsa tosse, come obesità, malattie neuromuscolari o disfunzioni multiple.