TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Impedire alle banche di investire in nuovo petrolio, carbone e gas - Partito della Sinistra

Impedire alle banche di investire in nuovo petrolio, carbone e gas – Partito della Sinistra

Mentre la società e i cittadini si adattano al clima, gli attori finanziari continuano a investire in nuove estrazioni di carbone, petrolio e gas. Se queste risorse fossili verranno estratte, ciò significherà inevitabilmente nuove emissioni nell’atmosfera. Se vogliamo raggiungere l’obiettivo degli 1,5 gradi dobbiamo fermarci.

Il partito di sinistra propone un programma globale di investimenti sul clima per ridurre la domanda di combustibili fossili. Parallelamente, i flussi finanziari devono essere adeguati. Il Partito della Sinistra aveva precedentemente suggerito che i fondi statali AP avrebbero liquidato tutte le riserve fossili nel prossimo futuro.

L’International Energy Council (IEA) ha deciso che tutte le nuove estrazioni di petrolio, gas e carbone dovranno effettivamente cessare entro il 2021 per limitare l’aumento della temperatura in conformità con l’obiettivo dell’Accordo di Parigi di 1,5 gradi. Tuttavia, le banche e altri enti finanziari continuano a investire e concedere prestiti per raggiungere questo obiettivo. Ci sono banche svedesi che non finanziano più progetti e aziende che sviluppano riserve fossili. Altre banche – ad esempio Swedbank, Nordea e SEB – non dispongono di tali politiche. Il problema è grande in Svezia e più grande in Europa. Nel 2022, le banche europee hanno prestato 30,3 miliardi di dollari ai 100 principali sviluppatori di nuove riserve fossili.

Gli audit mostrano inoltre che la maggior parte delle banche svedesi non dispone di piani di ristrutturazione sufficienti per ridurre le emissioni derivanti dai prestiti in linea con l’accordo di Parigi. Nessuna delle banche svedesi sottoposte a audit ha obiettivi di riduzione delle emissioni a breve termine e nessuna richiede alle società di combustibili fossili di elaborare piani di eliminazione graduale.

READ  La Cina dovrebbe essere autorizzata ad acquistare le foreste svedesi?

Propone il Partito della Sinistra
Il Partito della Sinistra si sta dirigendo alle urne per le elezioni europee per imporre un divieto a livello europeo di finanziare lo sviluppo di nuove riserve fossili. Il divieto si applica a banche, fondi pensione e altri enti finanziari. A tal fine, devono avere un piano per liquidare le loro attuali partecipazioni in questi investimenti. Il partito di sinistra vuole obiettivi giuridicamente vincolanti nell’UE per porre fine all’uso del carbone entro il 2030, del gas entro il 2035 e del petrolio entro il 2040, e i piani di disinvestimento immobiliare devono seguire nello stesso anno.

Il divieto di finanziare lo sviluppo di nuove riserve fossili è essenziale per il clima. Introducendolo a livello dell’UE, avrà un impatto maggiore e allo stesso tempo livellerà le condizioni di gioco.