TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il prossimo Dragon Quest sarà più oscuro di prima Film Zain

La dodicesima parte di uno dei più grandi franchise di giochi del Giappone e molti altri nuovi giochi sono stati annunciati.

Durante una trasmissione in diretta incentrata su uno dei più grandi franchise di giochi giapponesi, è stato rivelato di recente Dragon Quest XII: Flames of War.

Il trailer è piuttosto minimale, ma durante la trasmissione in diretta è stato rivelato che la dodicesima parte della serie RPG avrà un tono più cupo e che è pensata per un pubblico adulto più di prima.

Inoltre, incontrerai scelte che influenzano la storia e il sistema di combattimento sarà seriamente ridisegnato (il che è troppo per una serie che ha più o meno lo stesso sistema dagli anni ’80) e ci viene detto che lo sarà. Vengono rilasciati simultaneamente in tutto il mondo.

Tuttavia, non è chiaro quando arriverà e su quali console verrà lanciato.

Ci è stato anche detto che una nuova versione di Dragon Quest III Dal 1988 in viaggio verso nuove console, un gioco che non è stato rilasciato in Europa quando è stato lanciato. Il gioco ha uno stile 2D davvero interessante che mescola pixel con grafica 3D.

Ultimo ma non meno importante, è emersa la notizia che il gioco di ruolo online “Dragon Quest X” del 2012, che non è stato rilasciato qui in Occidente, avrà una nuova versione chiamata Dragon Quest X: offline.

Come suggerisce il titolo, è un gioco nuovo di zecca su cui provare il gioco e quindi non richiede una connessione a Internet. Le mappe saranno più compatte di quanto non fossero in origine, e il creatore della serie Yuji Horii pensa che questo sia il gioco perfetto per coloro che non amano il genere MMORPG ma come “Dragon Quest”.

READ  Più del 30% degli utenti Steam ha processori AMD

La serie “Dragon Quest” è stata presentata per la prima volta nel 1986 sulla console Nintendo Famicom e da allora ha venduto più di 80 milioni di copie in tutto il mondo. I giochi sono così popolari nel loro paese d’origine, il Giappone, che c’è una leggenda secondo cui il governo ha vietato la vendita di nuovi giochi della serie, ad eccezione dei fine settimana.

I giochi spesso ruotano attorno a un eroe che deve salvare il mondo, che si propone di salvare le principesse e massacra migliaia di mostri in battaglie RPG. I personaggi sono sempre stati disegnati dall’artista manga Akira Toriyama, noto come l’uomo dietro Dragon Ball.

Cosa ne pensate della serie “Dragon Quest”?