TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il capocannoniere di Kulusevsky nella folle trasformazione della Juventus



Dejan Kulusevsky ha segnato uno dei gol della Juventus.


© Alessandra Tarantino
Dejan Kulusevsky ha segnato uno dei gol della Juventus.

Dejan Kulusevsky è diventato uno dei migliori marcatori quando la Juventus ha trasformato 1-3 in una vittoria esterna per 4-3 sulla Roma in Serie A. Dopo la partita, l’allenatore della Roma Jose Mourinho non è stato gentile nel criticare la sua squadra.

Ci sono alcune persone in questo spogliatoio che sono un po’ brave, un po’ deboli, dice al servizio di trasmissione sportiva DAZN.

Né Dejan Kulusevsky né la Juventus hanno mostrato grandi prestazioni in questa stagione. Il 21enne ha segnato un solo gol e la “vecchia signora” è solo al quinto posto in Serie A.

Quindi, quando la Roma, a meno di un’ora dall’inizio della partita di domenica, era in vantaggio per 3-1, non molte persone pensavano che la Juventus avrebbe ottenuto punti dalla Roma.

Ma si sbagliavano. A venti minuti dalla fine del tempo originale, sono iniziati sette minuti di sogni per la squadra ospite.

Manuel Locatelli scuote per primo la testa nel goal del cut-off su palla pulita di Alvaro Morata.

Appena un minuto dopo, Dejan Kulusevsky ha segnato, ma ci sono voluti tre minuti prima che venisse scagionato e l’arbitro Davide Massa ha concesso il pareggio.

Al 77° minuto Mattia De Sciglio cade drammaticamente appena fuori area di rigore.

La Roma, invece, avrà la possibilità di pareggiare. A dieci minuti dal termine del match, il giocatore della Juventus Matthijs de Ligt ha ricevuto in serata il secondo cartellino giallo dopo aver messo una mano in area di rigore.

Wojciech Szczesny ha fatto una grande parata, ma Lorenzo Pellegrini ha fatto una parata straordinaria.

– Sono stati 70 minuti di controllo completo. Siamo stati grandiosi per 70 minuti, ma poi è stato un esaurimento psicologico, come ha detto a DAZN l’allenatore della Roma Jose Mourinho e continua:

– Quando sei in cattive condizioni, dovresti alzarti e offrire quello che vuoi, ma ci sono alcuni in questo spogliatoio che sono molto carini, molto deboli.

Con questa vittoria la Juventus è salita al quinto posto in campionato, mentre la Roma è rimasta all’ottavo posto.

READ  Djurgården in contatto con Pierre Bengtsson