TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I leoni scavano l’oro a Riga? Il Canada metterà alla prova la sisun finlandese – Sport – svenska.yle.fi

Il gioco offensivo vacilla, ma la difesa e soprattutto Jussi Olkinuora non mollano mai. Il leone ha una terza battaglia difensiva nel suo corpo? Stasera sarà ricercata contro il Canada.

Finlandia – Canada

Finale di Coppa del Mondo di hockey su ghiaccio maschile a Riga, Lettonia.

Si inizia alle 20.15 di domenica 6 giugno. Yle Sporten segue la partita in un live blog sul web.

Punto di partenza: Advantage Canada

Non importa quanti occhiali blu e bianchi indossi, non sfuggirai al fatto che Lönnlöven entra in finale come pre-candidato. La squadra canadese è riuscita a salvare una Coppa del Mondo che sembrava destinata a un grave fallimento – e ora è più forte della Finlandia.

Perché dobbiamo ricordare com’era per la nazionale canadese. Una manciata di giocatori della NHL sono stati convocati e non hanno potuto allenarsi insieme prima dell’inizio del torneo.

Quindi ha perfettamente senso che ci voglia un po’ di tempo prima di trovare il gioco. E signori, come il Canada ha trovato il suo gioco.

La Russia aveva la squadra più forte sulla carta, ma è caduta in Canada dopo una svolta del Nord America. Gli Stati Uniti sono passati da un netto all’altro fino alle semifinali, dove sono caduti in modo netto contro il Canada.

La curva a forma di leone purtroppo puntava verso il basso nei playoff. Jussi Olkinuora era un muro tra i pali, ma lo sforzo in semifinale era una classe peggiore rispetto ai quarti di finale, che a sua volta era tutt’altro che convincente come, ad esempio, la vittoria sul Canada.

Ma – e questo non lo sottolineiamo mai abbastanza – i Lions hanno trovato un modo per vincere tutte le partite di questo torneo tranne una.

READ  Ramos lascia il Real Madrid dopo 16 anni

Incontri precedenti

I Lions sono riusciti a vincere 0-1 e 1-2 nella partita finale della fase a gironi contro il Canada sotto pressione, e alla fine hanno vinto dopo i calci di rigore.

Ma ora le condizioni sono completamente diverse. Ora, al contrario, è il Canada a non esercitare più alcuna pressione su di loro, potrebbero infatti rappresentare lo sforzo complessivo più impressionante di questo torneo.

Finlandia allora? Nella sua terra natale, un’intera nazione di appassionati di hockey si aspetta che gli uomini di Jukka Jalonen vincano il loro secondo oro consecutivo ai Mondiali. Il team ha fatto in modo di aumentare le aspettative interamente di propria iniziativa.

rimanete sintonizzati

Finlandia – Oli Mata

L’aspetto dei leoni era pessimo quando gli avversari facevano pressione su di loro. Uno di quelli che sono riusciti a mantenere la calma è il campione della Stanley Cup Mata.

La routine e le abilità di gioco di Määttä giocherebbero un ruolo molto importante nei cambiamenti e nel teatro in generale se i leoni fossero in grado di sfidare seriamente il Canada.

Kannada – Andrew Mangyapan

False Calgary Flames ha fatto due ciotole contro gli Stati Uniti in semifinale e allo stesso tempo ha aumentato il suo punteggio totale a sette. Uno degli individui più pericolosi del Canada.

Suggerimento: il più difficile ancora

In realtà ci sono due possibilità. O il Canada fa crollare completamente il castello di carte finlandese o il finale è un altro thriller ambientato in difesa.

E francamente, le probabilità sembrano inferiori in quest’ultimo.

Questa squadra di leoni non si è mai arresa. Si sono allungati al massimo in ogni partita e sono riusciti anche in un modo incredibile a vincere anche quando il gioco della squadra ha vacillato incredibilmente.

READ  P17 National Team: Sandell chiama 32 giocatori a Uppsala

I giocatori finlandesi hanno semplicemente l’ultimo pezzo di una mentalità vincente che può essere cruciale. Quella parte cruciale della situazione del “fottuto abbraccio” che li fa gettare davanti ai dischi e combattere fino a quando l’acido lattico nelle gambe non prende completamente il sopravvento. Ma basterebbe?

Forse dovremmo fidarci di questo comunque.

2-1 per la Finlandia.

catene finlandesi:

80 Sako Minalanen – 24 Hannes Bejorninen – 12 Marco Antella
6- Tony Sound – 50 Mika Koivisto

22 Arttu Ruotsalainen – 15 Anton Lundell – 20 Niko Ojamäki
3 Uli Mata – 7 Olor Kaski

21 Jerry Enala – 27 Petri Kontiola – 81 Eero Baccarinin
55 Ahi Ohtama – 2 Phil Boca

38 Teemu Turunen – 13 Mikael Ruohomaa – 76 Jere Sallinen
40 Petrie Lindbohm – 39 Kim Nussainin

Un portiere:
45 Jussie Olkinora (29 Harry Satry)