TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I capitani guidano le migliori squadre nelle qualificazioni

Lavoriamo l’uno per l’altro, giochiamo insieme e abbiamo una buona disciplina. Giochiamo costantemente, facciamo pressione sull’avversario e cerchiamo di chiudere al centro. Usiamo la nostra velocità, ci sacrifichiamo molto, copriamo i colpi e ci intralciamo. Stiamo facendo tutto il duro lavoro che deve essere fatto, dice Burakovsky, 26 anni.

Il Colorado li guida sul ghiaccio Gabriel Landskog, 28. Una volta era il capitano più giovane del campionato di sempre, ed è ora un capitano esperto, alla sua nona stagione con una C sul petto.

Video: STL-COL M4: Landeskog trova la strada giusta con la guida

– Ogni volta che si allaccia la slitta, è al 100 percento in ogni combattimento, in ogni turno, dice. Andrey Burakovsky A NHL.com/sv. Quando si tratta di “Gabbe”, non ci sono scorciatoie: è un duro lavoro in futuro e un duro lavoro a casa. Quando sei un team leader, dai il buon esempio e apri la strada, e lui lo fa davvero.

E non solo snowboard. Landeskog è anche un pioniere negli spogliatoi – forse altrettanto importante ora che ogni mancata corrispondenza e ogni errore, ma anche ogni cosa buona, può avere conseguenze importanti, negative o positive.

– È un leader nello spogliatoio … se qualcuno ha bisogno di rallegrarsi dopo che è successo qualcosa, è là fuori. E se c’è qualcosa che deve essere affilato, è anche lì che parla e mette piede. È sempre lì per i suoi compagni di squadra. Questo è importante, dice Borakovsky.

I capitani forti sono una parte importante di una grande squadra: i capitani sono gli allenatori e le braccia tese dei leader di una squadra, ma sono anche i tifosi, i tifosi e gli esempi dal vivo sul ghiaccio. Ce ne sono molti nella legge.

[Följ oss på Facebook och Twitter för ytterligare exklusivt material och NHL-nyheter!]

Da quando i Winnipeg Jets hanno eliminato Edmonton Oilers dopo una serie difficile in cui tre delle quattro partite sono andate in overtime, i giocatori stavano aspettando il prossimo avversario. Capitano della squadra Blake Wheeler Ha giocato un ruolo importante quando i Gates Oilers hanno spazzato via alla velocità di un razzo, quattro partite di fila: il 35enne di Plymouth, Minnesota, ha segnato quattro punti (2 + 2) nella serie di partite, e poi ha contribuito a segnare due gol nella quarta e decisiva partita.

READ  Joel Erickson Oak ha salvato Minnesota Wild

Al-Tal ha detto che la leadership che abbiamo in questa squadra è stata davvero impressionante durante le qualificazioni Dylan Demello28, a NHL.com/sv in una conferenza stampa ampiamente trasmessa mercoledì sera. Blake ha davvero mostrato con il suo esempio cosa si aspettava da noi e come voleva che suonassimo.

– Non so se abbiamo bisogno di vedere qualcos’altro di Blake Wheeler; Sappiamo che si fa avanti quando necessario. Ha detto il Gates Center proprio come ha fatto per tutta la stagione e come ha fatto nelle qualificazioni Andrew Cobb, 26.

Capo Patrice Bergeron Ha contribuito con quattro punti, da qui i primi tre gol della squadra, quando i Boston Bruins sono diventati una delle prime squadre a qualificarsi nelle qualificazioni. Bruins ha battuto Washington 4-1 nelle partite. Dal 7 gennaio di quest’anno, Bergeron indossa la lettera C sulla maglietta. Il 35enne canadese di L’Ancienne-Lorette in Quebec è stato un fedele bostoniano durante i suoi 17 anni di carriera nella NHL. Seguito Zdeno Chara Che è capitano della squadra dal 2006, ma prima della stagione ha scambiato con Washington.

Video: WSH-BOS M5: Bergeron segna 2-0 per Boston

Patrice Bergeron conosce la sua squadra e ha riso un po ‘quando la direzione del club ha scherzosamente dato il capitano per la prima volta al suo compagno di squadra. Brad Marchand – che lo ha poi consegnato a Bergeron.

– Come abbiamo appena visto, ci sono molti ragazzi là fuori che meritano una C, ha detto Bergeron. Ma non si tratta di un messaggio, si tratta di stare insieme come una squadra, di tutti qui negli spogliatoi che fanno parte della squadra e che se ne assumono la responsabilità. Ad esempio [Bruins general manager Don] Sweeney ha detto che ci sono stati alcuni grandi leader nella storia della nostra organizzazione, e cercherò di migliorare e continuerò a dare l’esempio. Cercherò di essere quello che sono e allo stesso tempo imparerò da tutti voi, ha detto Bergeron in un bel riassunto di cosa significa guidare.

READ  Fatto: Olson e gli sbandieratori del RIBA alle Paralimpiadi

A proposito di Toronto Maple Leaves, capitano John Tavares Importante, ed è stato un duro colpo per i piani avanzati di Maple Leaf quando Tavares è stato costretto a dimettersi nella prima partita della serie di qualificazione contro i Montreal Canadiens a causa di una commozione cerebrale.

Ma anche se Tavares non è sul ghiaccio, è ancora lì.

– John è con noi in ogni partita. Prima delle partite, riceviamo messaggi di testo su ciò che dobbiamo pensare e fare e che dobbiamo avere l’atteggiamento giusto. Dopo le partite, l’incontro sarà con lui … quindi è sempre con noi, dice l’attaccante svedese di Toronto. William Nylander.

Non è chiaro se Tavares possa giocare di più a hockey: Maple Leaves ha la possibilità di chiudere la serie e battere Montreal durante la notte fino a venerdì, ora svedese. Ma il solo fatto che il suo capitano sia tornato dall’ospedale e da tifoso in tribuna è una buona notizia per i compagni. Tavares era già in contatto con i suoi compagni di squadra.

John è un leader così nato che era chiaro per lui di contattarci con altri giocatori per scoprire cosa è e come ci sentiamo, dice Maple Leafs Jason Speza.

Il 37enne veterano Spezza, con 18 stagioni in NHL in lista di merito, sa quanto sia importante un buon capitano per una squadra.

– Questo dice tutto su che tipo di persona è; È in ospedale, ma è ancora preoccupato per noi e vuole assicurarsi che stiamo bene.

Il trentenne canadese John Tavares è entrato a far parte di Maple Leafs nel 2017, direttamente dal suo lavoro di capitano dei New York Islanders. È emerso come un vero capitano per le stelle relativamente giovani della squadra Aston MatthewsE William W. Nylander Mitchell Marner.

Carolina Hurricanes conduce 3-2 nelle partite di serie contro i Nashville Predators e potrebbe chiudere quella notte fino a venerdì. Negli uragani, il capitano ha una squadra Jordan Iron È salito in testa non solo da capitano sul ghiaccio, ma anche da vincitore di prim’ordine: nel quinto match contro i Predators, lo Staal ha segnato il gol della vittoria fino al 3-2 dopo due minuti di supplementari.

READ  35.000 registrati a Göteborgsvarvet - Medico di controllo delle infezioni interessato.

Stahl, 32 anni, dal resort di hockey di Thunder Bay, Ontario, ha segnato cinque punti (4 + 1) nelle cinque partite delle qualificazioni. È andato a reti inviolate e senza reti in una sola partita.

A metà aprile, Staal ha giocato la sua millesima partita nella NHL, ei suoi compagni di squadra non hanno fatto tardi a lodare il suo capitano. Compagno di centro Vincent Truchik È stato rapido e conciso su come guardava il suo capitano.

– Fattore. Questo è esattamente quello che è Staal.

centro Sebastian Ahue | Era più breve nella risposta.

– Il leader definitivo.

sempre dritto Warren Voygle Ha visto un modello in Jordan Stahl ed è un veterano della squadra che è stato capitano della squadra dall’autunno del 2019.

– Foegele ha detto che viene in pista tutti i giorni e mostra a tutti esattamente com’è quando sei un atleta professionista. Sempre con un buon atteggiamento e sempre gentile con tutti gli altri. E sul ghiaccio guida con l’esempio, lavora incredibilmente duro.