TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I bambini sono costretti a incontrare i loro genitori violenti

Garante per i minori: le altre vittime di reati non devono trascorrere del tempo con gli autori del reato

Questo è un articolo di discussione. È lo scrittore che rappresenta le opinioni espresse nel testo, non l'Aftonbladet.

I bambini vittime di abusi sono le uniche vittime di reati costrette ad associarsi con il perpetratore, a volte a costo della vita.  Se vogliamo riuscire a promuovere i diritti dei bambini, il governo deve avere il coraggio di prendere posizione e sfidare i potenti diritti dei genitori di oggi, scrive Juno Blom, difensore civico dei bambini.

discussione. Il reato di protezione dei minori è stato introdotto nel 2021 e significa che è punibile esporre un bambino alla testimonianza di crimini violenti e reati sessuali in una relazione stretta. Nonostante ciò, il governo non si è fermato sulle questioni legate alla custodia, all’alloggio e alla socializzazione nei casi in cui si è verificata violenza.

Siamo ben consapevoli delle terribili conseguenze della violenza, eppure continuiamo a costringere i bambini a incontrare gli autori dei crimini. Ciò significa che i bambini vittime di abusi sono le uniche vittime di reati costretti ad associarsi con l’autore del reato, mettendo a volte in pericolo la loro vita.

Per la stragrande maggioranza dei bambini nel nostro paese, la Svezia è un ottimo paese in cui crescere. I bambini sono circondati da amore e sicurezza fin dalla nascita, il che è un fattore cruciale affinché crescano e si sentano sicuri e fiduciosi. Nel mondo degli adulti e nella società.

READ  Jonas F. Ludvigsson assume una nuova posizione prestigiosa: Örebronyheter

Allo stesso tempo, sono tanti i bambini che vivono lontani da questa realtà. Un bambino su dieci, ovvero più di 200.000 bambini, cresce a causa della violenza domestica.

Bambini costretti a crescere in case che, invece di essere un luogo sicuro, si sono trasformate in scene del crimine dove la violenza è costantemente presente. Ci sono bambini che vivono con grande ansia quando inseriscono la chiave nella porta perché non sanno cosa li aspetta.

A cosa porta un’infanzia violenta? La violenza diventa un diritto e uno strumento per i potenti. Le norme e i valori di cui i bambini sono circondati fin dalla nascita diventano importanti.

Il tradimento di chi l’ha visto e ha scelto di non agire colpisce i bambini. I bambini sono esperti nella propria situazione e le loro esperienze, opinioni e punti di vista dovrebbero essere presi sul serio.

Sono innumerevoli i bambini che abbiamo incontrato nel corso degli anni che si sono sentiti delusi da una società che non è mai intervenuta offrendo loro protezione e sostegno anche se il mondo degli adulti vedeva e sapeva della violenza.

Il giovane, la cui educazione è stata caratterizzata da un padre che sottoponeva alla violenza tutti i membri della famiglia, ha spiegato: “Ho così tanta rabbia repressa e impotenza nel mio corpo che mi sento come se potessi esplodere da un momento all’altro”.

Recensione dell'Aftonbladet “I bambini abbandonati” Risulta che tra il 2000 e il 2020, 325 donne sono state uccise da un uomo con cui avevano o hanno avuto una relazione. 595 bambini hanno perso la madre. La violenza continua. I bambini continuano a essere vulnerabili.

Jonathan, 11 anni, il cui padre ha ucciso la madre, partecipa alla revisione. Dice: “Voglio solo tornare alla vita e fare in modo che ciò non accada mai. Sono ancora così arrabbiato e non dimenticherò mai mia madre o quello che mio padre ha fatto a mia madre. Prego per lei ogni giorno. Immagina se ci fosse era una scala verso il paradiso e l'avrei incontrata.”

READ  6 tipi di comfort di cui tutti hanno bisogno

Una realtà dolorosa, ma ascoltare ciò che i bambini hanno da dire è essenziale affinché i decisori possano capire quale sia la loro vulnerabilità.

Le madri vittime di abusi sono costrette a impegnarsi in difficili conflitti di obiettivi quando sono esposte alla violenza. Dovrei lasciare che un uomo violento sfugga io stesso alla violenza, ma rischiare che l'uomo violento abbia ancora la custodia del bambino?

Se vogliamo riuscire a promuovere i diritti dei bambini, il governo deve avere il coraggio di opporsi e sfidare i potenti diritti dei genitori di oggi.

Ogni giorno i bambini in Svezia sono costretti a entrare in contatto con adulti che hanno paura di loro. Ciò è del tutto inaccettabile, non possiamo aspettare oltre, il cambiamento deve avvenire immediatamente!

La Svezia deve difendere i diritti dei bambini e proteggerli ponendo immediatamente fine alle visite forzate.

Una casa violenta non potrà mai fornire buone condizioni per la crescita. Sappiamo quanto sia dannosa la violenza in tutte le sue forme per i bambini e i giovani che ne sono esposti. Il Difensore civico dei bambini chiede pertanto che i bambini non siano costretti a prendersi cura, a vivere o ad associarsi con genitori violenti.

Il governo deve agire prima che altri bambini vengano danneggiati.

Giunone fiorisce, Garante dei bambini

Partecipa alla discussione e commenta l'articolo, come Aftonbladet Debatt su Facebook.