TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hansa Biopharma riceve una raccomandazione positiva dal Consiglio svedese

Nel 2019, United Spaces ha scelto di firmare un accordo con Payer, una startup di pagamenti B2B, per regolare i pagamenti ai suoi membri presso gli uffici di co-working in Svezia. United Spaces si sta ora espandendo con cinque nuovi uffici nel paese e al centro c’è una soluzione di pagamento che ha ridotto significativamente i costi di gestione finanziaria.

La collaborazione tra le due società è iniziata quando United Spaces ha esplorato il mercato per un partner in grado di progettare ed elaborare flussi di pagamento anche all’interno del B2B. L’esigenza era quella di rendere l’esperienza del cliente davvero buona per i suoi membri, ma anche di risolvere l’elaborazione manuale della fatturazione nel reparto finanziario.

La soluzione tecnica è stata l’integrazione dell’API Payers con l’app di appartenenza mobile di United Spaces ma anche con il loro sistema di contabilità Fortnox. Il risultato Dopo un anno di collaborazione, Joachim Helbig, direttore finanziario di United Spaces, è rimasto sorpreso.

– C’è stato un tempo prima e dopo il pagamento. Il risultato dopo la nostra implementazione di Payer è stato ottimo per il dipartimento finanziario. Ora spendiamo l’80% in meno di tempo per elaborare pagamenti e riscossioni. Inoltre, i nostri membri vengono fatturati il ​​30% più velocemente. È una chiara prova che abbiamo portato l’esperienza di pagamento a un livello davvero alto, dice.

Diventa un partner a lungo termine

Ora che United Spaces si è espansa in tutto il paese, da quattro a nove uffici, hanno scelto Payer come partner a lungo termine. Il decimo spazio di coworking apre in autunno.

– Penso che questo sistema che abbiamo costruito con Payer possa servire come modello per la gestione finanziaria in futuro. La digitalizzazione e l’automazione mirano a rendere la vita lavorativa più semplice ed efficiente. Abbiamo ottenuto proprio questo e molto di più con Payer. Non è necessario essere vincolati dai processi manuali di fatturazione, monitoraggio e registrazione quando possono essere gestiti in modo completamente automatico. Ora che stiamo iniziando a scalare, vogliamo continuare il viaggio con Payer, afferma Joakim Helbig.

Peder Berge è il CEO e fondatore di Payer.

Siamo, ovviamente, molto lieti di aver acquisito una crescente fiducia da United Spaces nella sua continua espansione. Abbiamo lavorato duramente per ottenere i dettagli della soluzione di pagamento e ha dato i suoi frutti. La magia è stata creata attraverso il duro lavoro ei risultati che abbiamo ottenuto con United Spaces parlano da soli. Stiamo cercando di aiutare più aziende svedesi a diventare più efficienti, avere un flusso di cassa migliore e ottenere margini più elevati, afferma.

READ  Professore sulla decisione del governo: "Non è una buona idea".