TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ha usato il ferro osseo per uccidere il suo amico

La ventenne Emilia è stata trovata morta a Framson a Tulareb, Skåne, il 3 dicembre 2019. A quel punto era scomparsa da 11 giorni.

I suoi genitori hanno temuto il peggio per diversi giorni ed erano fuori a cercarla. Anche la Missing Persons Organization ha partecipato alla scomparsa.

Un giorno dopo essere stata ritrovata, sospettata di essere stata uccisa nel fiume che scorreva attraverso la comunità, la 21enne è stata arrestata a casa dei genitori.

Quando la polizia ha bussato alla porta alle 14.43, la madre e il figlio, in mutande, erano in piedi dietro.

La polizia che ha effettuato la raccolta delle informazioni ha descritto il 21enne come se si fosse appena svegliato e stesse aspettando l’arrivo della polizia.

Una parrucca è stata trovata nella casa del 21enne, ma apparteneva alla vittima dell’omicidio.

immagine: la polizia

Il 21enne nega il coinvolgimento nell’omicidio, ma il pubblico ministero ritiene che le prove a suo carico siano importanti.

immagine: la polizia

Essere sotto attacco

Nell’auto della polizia diretta alla stazione di polizia di Kristianstad, era molto tranquillo.

Da allora, ha incontrato quasi lo stesso atteggiamento calmo con la polizia durante tutti i 28 interrogatori che ha avuto durante le indagini sull’omicidio.

L’uomo ha costantemente negato qualsiasi coinvolgimento nell’omicidio.

Uno degli interrogatori chiede: quando è stata l’ultima volta che l’hai incontrata?

– Siamo usciti il ​​giorno prima e io ero con lei la notte tra giovedì e venerdì, e la 21enne ha annunciato durante l’interrogatorio.

Afferma anche che deve essere stato lasciato qualcun altro in casa quando se n’è andato.

READ  Il Manchester United è pronto per la finale della European League

Poche ore dopo, il 22 novembre 2019, Emilia sarebbe stata uccisa a Framson Beach.

Una vicina ha testimoniato di come ha visto Emilia uscire di casa con qualcuno che assomigliava al 21enne.

Si ritiene che il 21enne abbia indossato questa giacca.

immagine: la polizia

I tecnici di polizia stanno cercando indizi dopo che il corpo di Emilia è stato trovato.

immagine: Jens Christian

Ho visto due persone

Diversi automobilisti che hanno guidato la E22 hanno notato due persone vicino alla strada e al corso d’acqua.

Tuttavia, il 21enne giura di non essere vicino al luogo in questione al momento dell’omicidio.

L’arma usata per uccidere deve essere un oggetto appuntito. In tal modo, l’autore deve averla tagliata e pugnalata ripetutamente alla testa, al collo, al busto e alla schiena.

Secondo il pubblico ministero, Christina Emilon, è stato affermato che sia stato assassinato.

Per quanto riguarda le violenze, Emilia è caduta in acqua e l’annegamento potrebbe aver contribuito alla morte, secondo i medici forensi.

Successivamente, la polizia e i pubblici ministeri sono stati costretti a mettere insieme indovinelli sul corso degli eventi e sulle cause delle violenze.

Il coltello da cucina è collegato all’omicidio.

immagine: la polizia

Aveva problemi di droga

Si dice che il 21enne abbia problemi di droga in aumento. Ci sono anche informazioni che Emilia aveva debiti sia con il sospetto assassino che con altri.

Tuttavia, i parenti e gli amici sia della vittima che del sospetto trovano difficile accettare il fatto che il 21enne abbia ucciso il suo caro amico che è cresciuto con lui.

READ  Oliver Stefanson ha avuto un coagulo di sangue: ha smesso di giocare a sei mesi

In età adulta, vivevano solo un quarto d’ora di cammino.

Gli abitanti di Tollarp hanno organizzato un’apparizione leggera riguardo alla scomparsa e alla morte di Emilia.

immagine: Jens Christian

Quando viene a sapere che Emilia è stata trovata morta, il 21enne fa visita alla famiglia di Emilia per scusarsi del dolore e consegnare un mazzo di fiori.

Tra le prove principali del pubblico ministero c’erano una serie di oggetti trovati sulla scena che ora sono associati al 21enne.

C’era, tra le altre cose, una bottiglia di PET ubriaca contenente DNA sui tappi del sospetto assassino e della vittima.

Quando la polizia ha perquisito la casa della 21enne, è stata ritrovata anche la parrucca dai capelli lunghi di Emilia.

Durante le immersioni in Framson, vengono trovati oggetti, incluso il ferro osseo, che si ritiene sia stato utilizzato nell’omicidio.

immagine: la polizia

Prendi una parrucca

La parrucca era bagnata e c’erano parti di piante tra i capelli, che credeva provenissero da Framson. In una giacca del 21enne c’erano anche delle posate nella tasca interna, e le posate appartenevano probabilmente alla casa di Emilia.

La borsa da palestra gioca un ruolo importante nelle indagini della polizia: appartiene al 21enne e si dice che abbia fermato una borsa Gucci appartenente all’Emilia, secondo i sospetti.

immagine: la polizia

Molte delle cose di Emilia erano sparse lungo un lungo corso d’acqua. Legati all’omicidio sono stati sequestrati anche un coltello da cucina e un ferro da stiro.

L’intera indagine della polizia copre 10.000 pagine e il processo durerà circa due settimane.

Il ventunenne non ha nulla a che fare con l’omicidio, e niente lo collega neanche a questo. Il difensore Milka Kjellberg dice che è un obiettivo puramente indicativo.

READ  Come se avessimo sganciato una bomba atomica

Chiederà il rilascio del 21enne al termine del processo.

Leggi di più: Dopo la morte di Emilia, l’intero villaggio è ora in lutto
Leggi di più: La scomparsa di Emilia è indagata come omicidio
Leggi di più: I sommozzatori sono schierati per cercare l’Emilia scomparsa, 20 anni
Amica d’infanzia arrestata con l’accusa di aver ucciso Emilia