TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti promettono protezione militare durante l’operazione NATO

La Svezia ha ricevuto promesse concrete dal Regno Unito e dagli Stati Uniti in merito alla protezione durante il processo di richiesta della NATO, hanno affermato diverse fonti con una visione approfondita del lavoro degli uffici governativi.

Si tratta di una maggiore presenza militare, esercitazioni militari approfondite e un “forte sostegno politico” da parte dei paesi della NATO.

Una fonte governativa afferma che le dichiarazioni secondo cui la Svezia non sarà protetta o supportata durante il potenziale processo di richiesta svolgono un ruolo nell’interesse della Russia.

John Granlund e Olof Svensson

Il rilascio delle garanzie di sicurezza prima possibile NatoL’adesione è stata approvata da tutti gli alleati della NATO ed è stata di grande interesse nelle ultime settimane.

Aftonbladet è stato in grado di riferire venerdì di aver discusso con la Gran Bretagna, allo stesso tempo Dagens Nyheter che la Svezia non ha garanzie di sicurezza Fino all’approvazione della richiesta della NATO.

Una fonte ha detto al quotidiano che il Segretario di Stato del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti “ha chiarito che le garanzie di sicurezza statunitensi non si applicano durante il processo di richiesta, ma si applicano solo all’adesione a pieno titolo”.

Questo è stato respinto dalle fonti di Aftonbladet con una visione delle conversazioni.

Forte rafforzamento della nostra sicurezza

Aftonbladet ha parlato con diverse fonti con approfondimenti sui preparativi per una potenziale attuazione della NATO e il quadro che emerge è che la Svezia non sarà affatto sola prima di accettare una potenziale richiesta.

READ  Differenze sui vaccini all'interno dell'UE sorprendono: "Linea di demarcazione diversa dal previsto"

Il governo ha ricevuto informazioni, tra gli altri, dagli Stati Uniti e dal Regno Unito su come potrebbero apparire protezione e supporto durante il potenziale processo di richiesta, afferma una fonte governativa.

La fonte afferma che gli uffici del governo hanno svolto la stessa analisi dell’ex ambasciatore Espresso da Christer Beringiusche la Svezia sarebbe stata trattata de facto come membro a pieno titolo della NATO già poco dopo la dichiarazione di interessi.

La Svezia ha ricevuto concrete promesse di protezione dal Regno Unito e dagli Stati Uniti durante il processo di candidatura alla NATO, secondo diverse fonti ad Aftonbladet.

Un’altra fonte trasparente osserva che ai paesi della NATO come gli Stati Uniti, in base alle regole dell’alleanza di difesa, articolo 8 del Trattato di Washington, è vietato esprimere garanzie formali di protezione per i non membri.

Occorre distinguere tra misure di difesa e misure volte a rafforzare la sicurezza. Le garanzie si ottengono al termine del processo di certificazione alla fine dell’anno. Ma in realtà, è un forte rafforzamento della nostra sicurezza già da quando abbiamo deciso in Svezia, dice la fonte.

Promesse di sicurezza annunciate da diversi paesi

Due fonti trasparenti notano che ci sono esplicite promesse di sicurezza da diversi paesi e un’attenzione particolare è posta sulle promesse di aumentare la presenza militare navale del Regno Unito.

Si tratta di un forte sostegno politico da parte dei paesi della NATO, attività di addestramento approfondite, maggiore presenza della NATO nella regione del Mar Baltico, un’approfondita cooperazione di intelligence e supporto di esperti per identificare e combattere le minacce ibride, informatiche e convenzionali, afferma una fonte governativa.

Un’altra fonte trasparente conferma la foto e afferma che ci sono promesse di concrete “misure di miglioramento della sicurezza” e esercitazioni più qualificate – e che il momento più pericoloso dal punto di vista della sicurezza è ora prima che venga presa una decisione.

– Nella misura in cui esiste una posizione influente in relazione alla Russia, è probabile che lo sarà ora fino a quando non presenteremo la richiesta. È la loro “finestra di opportunità”, afferma una fonte perspicace.

Attenua i segnali di soglia

Una fonte governativa ha affermato che c’era rabbia negli uffici governativi per le informazioni contenute negli articoli di DN E esprimere Svezia e Finlandia in particolare sono segnalate per la mancanza di una garanzia di protezione durante il processo di domanda. Questo perché rischia di contribuire alla distrazione e all’insicurezza in una situazione delicata, secondo la fonte.

Lo Stato Maggiore del Comando delle Forze Armate e il Ministero della Difesa hanno sottolineato che questo indebolisce i segnali della politica di sicurezza svedese che alza la soglia, afferma la fonte del governo.

Secondo fonti di Aftonbladet che hanno familiarità con il lavoro con i preparativi, è previsto negli uffici governativi di presentare la domanda di adesione all’alleanza di difesa della NATO durante la 20a settimana di maggio, in concomitanza con la Finlandia.

John Granlund e Olof Svensson
Inserito: