TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli agenti che violano le regole sospese della FIFA non possono essere denunciati

Con l’abolizione della vecchia regolamentazione dei concessionari nel 2015, il mercato dei concessionari in rapida crescita è stato inizialmente completamente non regolamentato e poi gestito dalle rispettive associazioni nazionali – con alterne fortune. L'industria è descritta come il “selvaggio West” e le forze criminali si sono spostate attorno agli stadi di calcio.

Il 1° ottobre dello scorso anno, la FIFA ha introdotto nuove regole, il FIFA Football Agents Regolamento (FFAR), che creeranno ordine e terranno lontani gli attori disonesti. Ma già il penultimo giorno dell’anno la FIFA ha annunciato la sospensione di gran parte del nuovo sistema. Importanti settori della FFAR sono stati contestati in tribunale da rappresentanti del gruppo di agenti in un gran numero di paesi, i quali ritengono che le nuove regole siano in conflitto con la legislazione dell'UE.

Michael Thorstensson, Anche se parti importanti della nuova normativa, come ad esempio l'obbligo di ottenere una licenza internazionale per agire come intermediario, sono state messe in pratica, ci sono altre parti che non possono essere implementate, dice chi si occupa di questioni relative agli agenti e alle partite truccate presso l'istituto. Federcalcio svedese. . Ad esempio, il cosiddetto fee cap, che regola quanti soldi un agente può guadagnare da un accordo.

– Secondo le nuove regole, l'agente dovrebbe poter ricevere solo un compenso corrispondente al 5% dello stipendio annuo del giocatore (con uno stipendio non superiore a $ 200.000), ma oggi dico ai giocatori che possono pagare al loro agente quanto vogliono, dice Thorstenson.

Mikael Thorstenson afferma che poiché la FIFA ha sospeso alcune parti del regolamento sugli agenti, la Federcalcio svedese non ha la possibilità di denunciare gli agenti che, ad esempio, hanno violato la regola relativa al limite tariffario.

Foto: Roger Torresson

Un altro ambito che viene portato in tribunale è quello del conflitto di interessi. Thorstensson cita un esempio in cui un noto agente rappresentava tutte e tre le parti in un affare importante: il giocatore, il club acquirente e venditore. Le nuove regole stabiliscono, con alcune eccezioni, che un agente può rappresentare solo una parte, ma anche questa regola non deve essere rispettata in questo momento.

È stata esclusa anche la terza area relativa alle regole di pagamento. Torstensson spiega che nel mondo del calcio è diventato normale che i club paghino tutte le commissioni degli agenti e che la FIFA vuole controllarli in modo che i giocatori sostengano i loro costi.

Ordinanza della FIFA Ciò significa che la Federcalcio svedese non può attualmente avviare un procedimento penale contro un agente che viola le regole in queste tre aree. Thorstensson afferma che il sindacato ha ancora obblighi di rendicontazione e può esercitare un controllo richiedendo accordi legati ai trasferimenti.

– Ma se vogliamo sottoporre i casi al nostro comitato disciplinare, dobbiamo trattarli di violazioni delle regole che non sono state sospese, dice Thorstenson.

Se dobbiamo deferire casi alla nostra Commissione Disciplinare, tali casi devono riguardare violazioni delle regole che non sono sospese.

La Federcalcio svedese ritiene che questa interruzione sia un peccato e che ci siano molte cose nel regolamento che sarebbero state positive se fossero state implementate immediatamente. Ora verrà rinviato. La procura dell'Unione europea, che presiede la Corte di giustizia dell'Unione europea, ha annunciato che la sentenza verrà emessa al più presto questa primavera. Si prevede che la sentenza venga rinviata al 2025.

La Federcalcio svedese continua il suo lavoro per educare i giocatori e le federazioni sulle regole attualmente in vigore.

– Indipendentemente dalle normative, la nostra missione è garantire che il mercato degli agenti diventi più efficiente. Si può solo ipotizzare quali parti del quadro normativo torneranno, ma resta la speranza per un quadro normativo che ci aiuti a regolare meglio il mercato degli agenti e a proteggere i nostri giocatori e le nostre associazioni da attori criminali senza scrupoli o veri e propri criminali, dice. Thorstenson.

Non tutti sono sicuri che la FIFA uscirà vittoriosa dalla battaglia.

Karl Fager, avvocato d'affari Avendo come specialità, tra le altre, le questioni legate al calcio, ritiene che le aree controverse non dovrebbero mai essere incluse nei regolamenti.

– Quando le proposte sono state sottoposte a consultazione, sono state accolte con grande rabbia, soprattutto da parte dei rappresentanti delle società agenzie. Gli agenti hanno detto subito che se queste proposte diventassero realtà li avrebbero attaccati. La FIFA ha affrontato i problemi direttamente con gli occhi aperti, e penso che sia stata indifferenza, dice Fager, che ha lavorato come direttore sportivo al BK Häcken.

Karl Fager, avvocato dello studio legale MAQS di Göteborg, afferma che era chiaro che le nuove norme FIFA sugli agenti sarebbero state contestate in tribunale.

Foto: Thomas Olson

Con il forte sviluppo economico del calcio, la professione dell'agenzia è diventata attraente. A metà febbraio erano registrati presso la FIFA 5.573 broker. Anche il numero degli agenti che operano sul mercato svedese è aumentato notevolmente. Ciò significa che la conoscenza delle normative è mista e che l’industria ha avuto problemi con i criminali.

L'approccio della FIFA di proteggere prima di tutto giocatori e genitori è buono, ma quando si tratta, ad esempio, del limite massimo alle tariffe, sono andati oltre. Fahger afferma che la cosa più importante è la regolamentazione e assicurarsi che coloro che lavorano in questo settore siano in forma e sappiano il fatto loro.

Pensi che avrebbe avuto lo stesso effetto se i punti controversi fossero stati ignorati?

– Sì, non credo che il problema sia il soffitto. Si pone l'accento sugli agenti che guadagnano molto denaro, ma si tratta di reti di agenti davvero grandi nei mercati più grandi. La maggior parte degli agenti nei piccoli mercati come la Svezia non possono lavorare a tempo pieno e vivere di questo lavoro, ma queste regole li hanno colpiti altrettanto bene, e quando qualcuno ottiene una riduzione del compenso, quella persona cercherà di aggirare le norme, dice Fager, e ritiene che ne abbiano già visto un esempio lo scorso autunno.

Karl Fager ritiene che tutte le parti coinvolte debbano tornare al tavolo dei negoziati per raggiungere una soluzione sostenibile e a lungo termine.

Foto: Thomas Olson

Lo ammette La questione è complessa e lei ritiene che, invece di aspettare una sentenza del tribunale, tutte le parti dovrebbero tornare al tavolo delle trattative e concordare una soluzione sostenibile e a lungo termine.

– Non credo che combattere in tribunale sia la soluzione migliore. Dobbiamo aumentare il livello minimo, in modo che l’industria possa evitare che i clienti legati alle partite truccate e alla criminalità organizzata, e che giocatori e genitori finiscano nei guai. Sarebbe molto utile, dice Fahger.

fatti.Le regole della FIFA sono state contestate alla Corte dell'Unione Europea

Tre aree principali dei regolamenti sulla delega FFAR saranno decise dalla Corte di giustizia europea.

Massimale tariffario:
Un agente non può addebitare più del 5% dello stipendio annuale di un giocatore se è pari o inferiore a $ 200.000. Per un importo salariale più elevato si applica il 3%. L'agente può riscuotere dal club venditore solo il 10% delle spese di trasporto.

Conflitto d'interesse:
L'agente non può rappresentare tutte le parti, i giocatori e i club che acquistano e vendono nel processo di trasferimento. Non è inoltre consentito rappresentare insieme il Buy and Sell Club.

Regole di pagamento:
Il giocatore è responsabile delle parcelle del suo agente, non il club.

Tutte e tre le aree di regolamentazione sono state interrotte dalla FIFA. La Procura europea dovrebbe presentare la sua raccomandazione alla Corte di giustizia europea in primavera. Una sentenza non è prevista prima del 2025.

READ  Blaze of Blagult nella partita internazionale