TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli acquisti falliti consumano miliardi ogni anno e i servizi artigianali sono il principale colpevole

Gli acquisti falliti consumano miliardi ogni anno e i servizi artigianali sono il principale colpevole

Gli acquisti infruttuosi fanno sì che i consumatori perdano tempo e denaro. Ad esempio, potrebbe trattarsi di beni che non funzionano come dovrebbero o di servizi che non vengono eseguiti come previsto. In totale, nell’intero 2023, i consumatori svedesi hanno perso 40 miliardi di corone svedesi. Ciò equivale a 6.500 SEK per consumatore.

Queste cifre provengono da uno studio dell'Agenzia svedese per i consumatori e si basano su 8.000 casi di problemi dei consumatori raccolti in quattro anni. Ciò riguarda, ad esempio, beni e servizi mancanti, voli cancellati e contratti difficili da annullare.

Spiccano le costruzioni domestiche e le celle solari

Nello studio compaiono molti settori diversi. Ma è un piccolo gruppo che sostiene il costo maggiore. Al vertice troviamo i servizi artigianali e l'edilizia abitativa, seguiti a breve distanza dal commercio automobilistico e dai servizi di telecomunicazione. Se si considerano gli acquisti più comuni che vanno male, le statistiche sono dominate da cibo, servizi di comunicazione, abbigliamento, visite ai ristoranti, elettronica domestica e viaggi in treno.

– Ciò che risalta nei risultati della Svezia, rispetto ad altri paesi che hanno condotto studi simili, sono i problemi dell'edilizia abitativa e, in particolare, per il 2023, l'installazione di celle solari, afferma Hanna Hall, analista dell'Agenzia svedese per i consumatori.

L'uno per cento del Pil

Significativa la cifra totale di 40 miliardi di corone svedesi, pari all'1% del Pil svedese. Dietro si nascondono problemi che riguardano centinaia di migliaia di svedesi che, oltre a pagare un caro prezzo in tempo e denaro, sono costretti ad affrontare situazioni stressanti quando le aziende non adempiono ai propri obblighi.

– Questo numero è alto. Sfortunatamente, questa è anche una sottostima del danno complessivo arrecato ai consumatori. In realtà c'è molta oscurità qui e ha a che fare con problemi di cui i consumatori non si rendono conto. Ciò vale ad esempio per il marketing ingannevole. “Non sappiamo quanti soldi sono nascosti qui”, dice Hannah Hall.

READ  DN Direkt - 135mila frodi ai danni dei clienti delle banche nella seconda metà del 2023

Spesso il danno potrebbe essere evitato se il consumatore comprendesse meglio i propri diritti. Un errore comune commesso da molti consumatori è che in Svezia abbiamo un diritto di 3 anni per presentare un reclamo relativo a beni e servizi, in modo da poter richiedere un risarcimento quando l'acquisto non va a buon fine.

Clicca qui per leggere l'intero studio (Pubblicazioni Kusumentverket).




Contatto con i media: Hannah Hall, analista, tramite telefono del servizio stampa 054194020